La Germania indaga su centinaia di crimini di guerra in Ucraina |  ADESSO

La Germania indaga su centinaia di crimini di guerra in Ucraina | ADESSO

L’Ufficio federale di polizia criminale (BKA) sta indagando su diverse centinaia di possibili crimini di guerra commessi dai russi in Ucraina, ha riportato il presidente Holger Münch sul quotidiano tedesco Welt am Sonntag† Secondo Münch, il Dipartimento investigativo criminale sta cercando specificamente i leader militari e politici di questi crimini e non solo i veri autori.

“Finora abbiamo già ricevuto centinaia di indicazioni in questa direzione”, ha dichiarato il presidente della BKA. “Questa è la parte più difficile della nostra ricerca. È un pezzo di puzzle complesso”.

Secondo Münch, l’obiettivo del BKA è “identificare i responsabili delle atrocità, provare le loro azioni attraverso le indagini e assicurarli alla giustizia”. Quest’ultimo dovrebbe essere fatto nella stessa Germania, tra l’altro, sulla base della giurisdizione universale. Ciò consente di processare determinati crimini indipendentemente da dove nel mondo sono stati commessi.

Il BKA è assistito nelle sue indagini dai servizi di intelligence tedeschi (BND). Ad esempio, hanno registrato conversazioni radiofoniche di soldati russi in cui hanno parlato apertamente di atrocità contro i civili.

Münch sottolinea che l’indagine potrebbe richiedere del tempo, poiché molte indagini sulla guerra in Ucraina sono ancora nelle fasi iniziali. Anche la Germania vuole inviare investigatori in Ucraina, ma ciò richiede mandati internazionali.

READ  La Germania vuole prendere il comando della difesa europea, ma Scholz esita

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *