La Marina celebra gli attacchi e le battaglie del regime fascista | Lampeggiante

Da diversi giorni la Marina italiana celebra sui social e sul proprio sito gli attacchi e le battaglie navali compiute durante la seconda guerra mondiale dal regime fascista contro la Grecia, attaccata e invasa unilateralmente mentre era neutrale. Il 26 marzo, la Marina ha celebrato l’80 ° anniversario dell’attacco a Suda Bay, Creta, in cui la 10a Flottiglia MAS, un’unità d’assalto della Marina italiana, affondò l’incrociatore britannico York e danneggiò la petroliera norvegese. affondò.

Il 29 marzo la Marina ha celebrato un altro anniversario di un attacco fascista, l’ottantesimo anniversario della battaglia di Capo Matapan, combattuta anche in Grecia, a sud del Peloponneso, tra l’isola di Gaudo e Capo Matapan. La battaglia fu chiaramente vinta dalla Marina britannica e vi morirono più di 2.300 italiani. L’invasione della Grecia fu uno dei tanti umilianti fallimenti delle forze armate italiane durante la seconda guerra mondiale, anche se la marina parla di una “serie di successi”: e la 10a flottiglia del MAS divenne famosa soprattutto per essersi ricostituita dopo l’armistizio come soldato del corpo della Repubblica di Salò, rimanendo fedele a Benito Mussolini anche dopo la fine del regime. Per questo è spesso ricordato e celebrato da gruppi di estrema destra e neofascisti.

I post sui social media della Marina ricevono molti feedback negativi, ma finora non c’è stata alcuna risposta ufficiale dalla Marina o dal Dipartimento della Difesa. Sul sito del corpo militare sono stati anche pubblicati pagabile articoli molto dettagliato, che celebra le battaglie.

READ  più di 60.000 in 24 ore. Città fantasma di londra

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *