La NASA annulla nuovamente il lancio del razzo lunare Artemis

La NASA annulla nuovamente il lancio del razzo lunare Artemis

La NASA annulla nuovamente il lancio del razzo lunare Artemis

SCIMMIA

Notizie ONS

Il previsto lancio del razzo senza pilota Artemis è stato nuovamente posticipato. È la seconda volta in cinque giorni che l’agenzia spaziale della NASA cancella la missione lunare poco prima della partenza per problemi tecnici. Questa volta c’è stata una perdita di carburante.

Si tratta di una nuova battuta d’arresto per il prestigioso progetto spaziale americano. Il razzo lungo quasi 100 metri è il più potente mai costruito dalla NASA. Il solo volo di prova vale più di 4 miliardi di dollari. Il lancio sarebbe stato anche una pietra miliare per l’agenzia spaziale europea ESA: l’ESA sta dando un contributo importante.

La perdita è stata scoperta durante il riempimento di un serbatoio con idrogeno liquido, che funge da liquido di raffreddamento per i motori. Gli ingegneri non sono stati in grado di risolvere il problema in modo tempestivo. Su consiglio urgente delle squadre di lancio della NASA, l’ultimo tentativo di lancio è stato annullato.

La NASA prevede un altro tentativo di lancio di razzi non prima della fine di settembre. Ma potrebbe non essere prima della seconda metà di ottobre. Il ritardo significa anche che il razzo deve essere rimosso dal sito di lancio e restituito in seguito.

Lunedì anche perdita di idrogeno

La missione senza pilota di Artemis I è testare a fondo tutti i sistemi. La prossima missione (Artemis II), prevista per il 2024, includerà quattro astronauti. È solo con Artemis III che verrà tentato uno sbarco sulla luna. L’ultima volta che è stato fatto è stato cinquant’anni fa.

  • ILLUMINATO

    Il corso di volo previsto di Artemis I
  • ILLUMINATO

    Composizione del razzo lunare SLS
  • ILLUMINATO

    La navicella Orion con il modulo di servizio europeo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *