La NATO vuole aiutare l’Ucraina a passare ai sistemi d’arma occidentali |  ADESSO

La NATO vuole aiutare l’Ucraina a passare ai sistemi d’arma occidentali | ADESSO

La NATO aiuterà l’Ucraina a passare all’uso delle armi occidentali per difendersi dall’esercito russo invaso. Oggi, il paese utilizza principalmente armi obsolete dell’era sovietica.

Le armi occidentali sono più moderne della maggior parte delle armi attualmente utilizzate dal paese, ha affermato il capo della NATO Jens Stoltenberg. Per ora, sono principalmente i paesi della NATO a fornire alla Polonia e alla Romania le armi dei vecchi arsenali. Queste forniture stanno finendo.

L’Ucraina ha ricevuto principalmente queste armi, perché corrispondono bene alle armi dello stesso periodo che già possiede il paese. Altri paesi della NATO forniscono armi e munizioni sostitutive per ricostituire le scorte degli alleati orientali.

Con l’annuncio di Stoltenberg, la NATO esprime l’intenzione di rafforzare ulteriormente la sua cooperazione militare con l’Ucraina.

I paesi della NATO riaffermeranno il loro sostegno in una conferenza a Madrid tra due settimane. Ciò dovrebbe consentire agli ucraini di passare a un equipaggiamento NATO standard più moderno. “Siamo estremamente concentrati sull’aumento del supporto”, ha affermato Stoltenberg.

I paesi della NATO stanno già addestrando i soldati ucraini all’uso delle armi occidentali, come gli obici corazzati promessi dai Paesi Bassi e dalla Germania.

Il presidente ucraino Volodymyr Zelensky è il benvenuto al vertice di Madrid, ha affermato Stoltenberg. Tuttavia, Zelensky dovrebbe rivolgersi ai leader dei paesi della NATO tramite collegamento video.

READ  Coronavirus, virologo Yan: "È un patogeno creato in laboratorio. Nessuno dice la verità: anche l'Oms sta lavorando con Pechino"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *