La riforma della Serie A discussa: riduzione squadre e playoff | Nuovo

Il 21 luglio viene convocata l’Assemblea dove le squadre di Serie A valuteranno eventuali variazioni dal 2023/24

Il Un campionato lei sta pensando di ottenere un restyling. Lobby per un nuovo format del campionato italiano di calcio e più in generale una riforma del sistema è il Il presidente FIGC Gabriele Gravina. La prospettiva annunciata qualche mese fa è quella di cambiare pelle dalla stagione 2023/24, ma il primo passo avverrà il 21 luglio dove eventuali modifiche verranno discusse in Assemblea dal torna a 18 squadre.

I club del massimo campionato italiano – secondo l’agenda – si incontreranno per valutare i possibili effetti delle prossime modifiche al format della Serie A.

Stiamo parlando di riduzione delle squadre dalle 20 attuali alle 18 desiderate dallo stesso Presidente FIGC, ma l’assemblea sarà anche l’occasione per provare a discutere l’introduzione di playoff e playout. Tutto questo non prima del campionato 2023/24, per il quale le modifiche dovranno però essere decise con largo anticipo.

Nessun problema, invece, per quanto riguarda i diritti tv anche con una riduzione delle squadre partecipanti. Durante la trattativa in ultima convocazione, la Serie A si è infatti riservata la possibilità di cambiare il format della competizione nelle prossime stagioni.

READ  Tonali resta al Milan: accordo con il Brescia

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *