L’allenatore del PSV Schmidt saluta Eindhoven con il secondo posto

Il PSV ha vinto l’ultima partita casalinga della stagione. Contro il NEC, la squadra di Eindhoven ha quasi rinunciato al vantaggio di 3-0, ma i padroni di casa si sono svegliati in tempo, tanto che dopo novanta minuti sul tabellone c’era il punteggio finale di 3-2. Poiché l’Ajax ha vinto, il PSV sa che finirà questa stagione come numero due in Eredivisie.

Scritto da

Yannick Wezenbeek

C’era forse l’uno per cento di possibilità che il PSV diventasse campione. Questa piccola possibilità è scomparsa rapidamente mercoledì sera. Il PSV era poi in vantaggio per 2-0 all’intervallo, ma sapeva anche che l’Ajax era già in vantaggio per 3-0.

In casa contro il NEC, la squadra di Roger Schmidt ha cercato di intrattenere il pubblico. Ha funzionato brillantemente. Soprattutto il secondo gol di Erick Gutiérrez è stato quello per cui la gente è venuta allo stadio in particolare.

palla di cannone
Il PSV non ha sorpreso del tutto la squadra madre contro la squadra del Nimega. Ha giocato molto nella metà campo della squadra ospite. Questo non ha portato a reali opportunità. Due tiri dalla distanza hanno fatto la differenza per l’intervallo.

Dopo 26 minuti, è stato Ritsu Doan ad aprire le marcature con un pallone guardato. Dieci minuti dopo, Gutiérrez lo ha fatto con una palla di cannone. Il centrocampista, che nelle ultime settimane è stato costretto a giocare da terzino, ha sparato con forza nell’incrocio da ampia distanza.

In attesa delle impostazioni sulla privacy…

Feedback di tensione
Sulle tribune si sentivano diversi canti verso Zeist. È solo diventato più noioso in campo. Il NEC ha preso un po’ più di iniziativa, ma Yvon Mvogo ha recuperato dei bei palloni. Il portiere non sembra tornare a Eindhoven il prossimo anno, anche se non è ancora del tutto escluso.

READ  "Questa è la mia vasca più dura"

Quello che se ne va definitivamente è Eran Zahavi. L’attaccante ha salutato il pubblico di Eindhoven segnando ancora una volta. Ha segnato 3-0.

Il PSV si è poi addormentato e ha riportato in pieno il NEC. Mikkel Dueland ha dato una scossa alla squadra di Schmidt segnando 3-1. A venti minuti dalla fine, è addirittura 3-2 su rigore di Jonathan Okita. Nonostante il margine minimo, la vittoria non era più in pericolo.

Focus sul mese di agosto
Il PSV ha vinto l’ultima partita casalinga della stagione, ma ha visto il titolo andare ad Amsterdam. Una vergogna? Assolutamente no. Anche se il PSV guarda indietro a molti momenti di questa stagione in cui il centesimo è caduto o sono state fatte scelte sbagliate. I tifosi si devono accontentare del secondo posto e quindi dei preliminari di Champions League. Sono previsti per i primi di agosto.

In attesa delle impostazioni sulla privacy…

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.