L’attore Sean Penn fugge dall’Ucraina a piedi oltre il confine polacco |  Affiggere

L’attore Sean Penn fugge dall’Ucraina a piedi oltre il confine polacco | Affiggere

Sean Penn ha lasciato l’Ucraina a piedi dopo aver camminato verso il confine con la Polonia con due colleghi e alcune valigie. L’attore 61enne era in Ucraina per girare un documentario sulla situazione di tensione con la Russia, che alla fine è culminata in una guerra di campo russa.

Penn ha pubblicato aggiornamenti sulla scena sui social media. Nel suo ultimo aggiornamento su Twitter, dice che non è più in Ucraina, anche se non dice perché. Inoltre, non fornisce alcuna informazione aggiuntiva sulle riprese del documentario.

,,Ho camminato con due colleghi al confine polacco dopo aver lasciato la nostra macchina sul ciglio della strada. Quasi tutte le auto in questa foto erano occupate da donne e bambini, molti senza bagagli e solo le loro auto”, ha detto Penn. Il suo portavoce ha detto all’agenzia di stampa che Penn “è arrivata sana e salva dall’Ucraina, ma anche lei non ha risposto alle domande su dove si trova attualmente e sulle circostanze della sua partenza.


coraggio e onestà

Vice Studios ha confermato che l’attore era in Ucraina per le riprese della compagnia. Penn era a Kiev giovedì scorso per una conferenza stampa del presidente ucraino Zelensky, il primo giorno dell’invasione russa. Il governo ucraino ha quindi indicato in un comunicato stampa che l’attore si trovava nel Paese. Sean Penn è una delle persone che sostengono l’Ucraina oggi. Il nostro Paese gli è grato per il suo coraggio e la sua onestà”, legge Penn, che ha vinto l’Oscar per i suoi ruoli in Latte e il fiume misticoha parlato con politici, militari e giornalisti per il suo documentario e ha anche visitato il paese lo scorso novembre.

READ  Parapendio tedesco salvato dopo undici ore di cavi della funivia | All'estero

In precedenza aveva affermato che il presidente russo Vladimir Putin stava “commettendo un grosso errore”. “Credo sinceramente che Putin abbia commesso il più grande errore della sua vita, che è costato e costerà molte vite. Il presidente Zelensky e il popolo ucraino hanno voltato le spalle e hanno mostrato coraggio e principio. L’Ucraina sta lottando per la democrazia e se la lasciamo a combattere da sola, l’anima dell’America è perduta.

Guarda i nostri video sulla guerra in Ucraina nella playlist qui sotto:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *