Le Soul Ladies rispondono al Jumbo Riot di Glennis Grace

Le Soul Ladies rispondono al Jumbo Riot di Glennis Grace

Dopo un periodo di autoriflessione, Glennis ha condiviso un messaggio personale in cui si scusa sinceramente con tutte le persone coinvolte nell’incidente del supermercato. Si assume anche la responsabilità della propria parte. Come Ladies of Soul, siamo comprensibilmente dispiaciuti per l’incidente e siamo stati riluttanti a comunicare per rispetto verso tutte le persone coinvolte”, si legge nella dichiarazione.

Secondo il gruppo, si tratta di “un insieme molto fastidioso di circostanze che non sarebbero mai dovute accadere”. “La giustizia sta svolgendo indagini approfondite e su questo contiamo. Il completamento del sondaggio potrebbe richiedere del tempo. I nostri concerti sono previsti per il 23 e 24 settembre e continueranno. Glennis è stata un membro stimato di Ladies of Soul sin dal primo giorno e speriamo che sia qui per allora.

Dal 2013 il gruppo occasionale, che esegue una serie di spettacoli in media una volta all’anno, è composto da Berget, Edsilia, Glennis e Candy. Fino al 2017 c’era anche Trijntje Oosterhuis, ma non c’è più.

Glennis, che è stata detenuta per tre giorni a febbraio e ha cercato un trattamento VIP presso la stazione, venerdì sera ha parlato a lungo per la prima volta del violento incidente in cui è stata coinvolta all’inizio di febbraio. In un video su Instagram, gli ha offerto le sue “scuse sincere” e ha detto di aver agito per istinto materno ed emozione quando avrebbe dovuto contare fino a dieci.

READ  Tutto quello che c'è da sapere sul campeggio del festival Pinkpop

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *