Lecce-Monza, le schede giallorosse offerte da Margot

GABRIELE 6

Nessun intervento degno di menzione, ordinaria amministrazione.

ADJAPONG 6

Quando il Monza sviluppa il gioco nelle sue partite è pronto e non concede nulla, arriva a malapena in fondo in propensione offensiva.

DERMAKU 7

Non molto elegante ma estremamente efficiente. Vince praticamente tutti i duelli individuali alzando il muro sugli avversari.

MECCARIELLO 7

Si fa valere nel duello dei pesi massimi con Gytkjaer, è preciso nella marcatura. Alla fine della partita fa una conclusione che vale come un gol.

GIALLO 6.5

Una prestazione grintosa e attenta, contrasta bene con gli avversari e cerca anche di avanzare in certe occasioni.

PAGANINI Tutti

>>> MAIUSC 6.5

Lampeggia dal miglior Majer durante i lunghi tratti di gioco, ottimo per tenere la posizione e alzare lo sbarramento a centrocampo, dove legge bene le linee di passaggio avversarie.

TACHTSIDIS 6

Male nel primo tempo, il Monza dribbla in faccia, si innervosisce e si rovina troppo. Nella ripresa ha preso in mano le redini del centrocampo distribuendo bene il pallone, non senza una certa amnesia che poteva costare caro. Ma nel complesso abbastanza.

HENDERSON 6

Tanto movimento in mezzo al campo, capita spesso e in fase di setup è un prezioso supporto per i compagni.

READ  F1, Gp Imola: Bottas in pole. Leclerc cattivo, Vettel anche peggio

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *