L’Europa unita e allo stesso tempo divisa sull’Ucraina

In un momento in cui l’Europa è minacciata dal conflitto di confine con l’Ucraina, i paesi europei rimangono divisi sulla risposta. Il ministro Hoekstra ha definito l’Ue “unita”, ma ancora non c’è accordo. Bernard Hammelburg ne parla con Rem Korteweg, ricercatore senior Europa presso il Clingendael Institute. E il giornalista europeo Geert Jan Hahn ha le ultime notizie.

Ascolta anche | Quando arrivano i russi (online)

elezioni presidenziali italiane

L’Italia elegge, quasi come il Vaticano, un nuovo presidente. Da lunedì sono più di mille i deputati riuniti a Roma per fare una scelta. La grande domanda è se “Super Mario” Draghi rinuncerà alla turbolenta premiership per la tranquilla presidenza. La nostra ospite è Catherine de Vries, docente di Scienze Politiche all’Università Bocconi di Milano.

Leggi anche | Da Presidente del Consiglio a Presidente: Draghi cambierà lavoro?

Posta in America

Il presidente Biden può eleggere un giudice della Corte Suprema dopo che Stephen Breyer ha annunciato il suo ritiro. Biden ora deve affrontare una promessa elettorale che ha fatto alle primarie della Carolina del Sud: nominare una donna di colore. Si sente il corrispondente americano Jan Postma.

Ascolta anche | Podcast americano

READ  Concerto COV-Bennekom in un'atmosfera italiana

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *