L’ex ministro marocchino in custodia di polizia

30 aprile 2023 – 23:00 – Marocco

©

Mohamed Moubdii, sindaco di Fkih Ben Saleh e deputato del Movimento popolare (MP), è stato arrestato con l’accusa di reati finanziari. Il politico è stato arrestato insieme ad altri tredici sospetti, compresi gli appaltatori incaricati dal suo comune.

L’ex ministro dei Servizi pubblici è accusato di spreco di fondi pubblici, appropriazione indebita di fondi pubblici, partecipazione ad organizzazioni criminali e altri reati. Lui e altri sette sospetti sono stati presi in custodia nella prigione di Oukacha, mentre gli altri sei sono stati rilasciati sulla parola in seguito alla revoca dei loro passaporti.

Leggi anche: Marocco: processato un ex ministro per irregolarità finanziarie

Il giudice istruttore ha deciso di perseguire tutti i detenuti per presunti reati finanziari commessi nella gestione del comune di Fkih Ben Saleh. La data dell’udienza da parte del giudice istruttore sarà fissata successivamente.

Leggi anche: Marocco: l’ex ministro giustifica il costoso matrimonio del figlio

Mohamed Moubdii, anche presidente della commissione giustizia e legislazione della prima camera del parlamento, ha annunciato le sue dimissioni mercoledì, il giorno prima del suo arresto, dopo aver appreso che avrebbe dovuto rispondere in tribunale. Per il suo partito, Moubdii rimane innocente fino a prova contraria.

READ  Usa: sparatoria al liceo del Tennessee, lesioni multiple e un arresto

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *