LIVE TJ – PIRLO AL RAISPORT: “Ci abbiamo reso la vita difficile. Su Kulusevski …”

Andrea Pirlo è stato intervistato da Raisport. Tuttojuve.com ha ripetuto le sue parole:

Avresti potuto finire il gioco prima. Allora hai tempo extra.
“Sì, da soli abbiamo reso la vita difficile, siamo partiti benissimo nel primo tempo, dove abbiamo gestito bene il resto della partita, poi siamo stati spericolati sul primo gol e da lì sul primo match un po ‘più stancante è nato. perché avevamo fatto bene quello che dovevamo fare e potevamo gestire meglio le nostre forze “.

Stai recuperando terreno in campionato, questa tappa del tour ti dà ancora morale.
“Sì, la Coppa Italia è il nostro obiettivo, quindi era importante vincere la partita e passare. Ora dobbiamo riprendere le forze per essere pronti per la partita di domenica sera”.

Vuoi stancarti quanto l’Inter contro il derby italiano?
“Sì, tutte le partite sono state estese agli straordinari, sappiamo che queste partite asciutte stanno diventando dure. Potevamo gestire meglio le nostre forze, ma ora era importante andare avanti e avremo tempo in questi giorni per recuperare e prepararsi per la partita nel miglior modo possibile “.

Combatti sempre di più con squadre di medie dimensioni che con squadre forti. Perché?
“Stasera non abbiamo faticato, se avessimo segnato i gol che stavamo cercando di segnare, soprattutto nel primo tempo, allora la partita doveva essere gestita meglio. Ma c’erano anche tanti ragazzi in campo che erano la loro prima esperienza, quindi una certa incoscienza lì. Può restare. È stato un peccato perché avevamo la partita in mano e potevamo gestire meglio le nostre forze “.

Perché non puoi avere continuità?
“C’è stata una mancanza di concentrazione soprattutto in molti momenti delle partite, soprattutto nella gestione della partita, più volte eravamo in vantaggio, ci siamo lasciati prendere, poi le partite sono diventate difficili. Gestire certi momenti ci ha portato a commettere un errore. Lavorando su questo, stiamo migliorando e continuando su questa strada “.

READ  Locatelli: “Sono sempre stato un tifoso, la Juve era la mia priorità e il mio sogno. Nedved l'idolo. Sul Milan, ruolo e Allegri... '| Prima pagina

A che punto è il percorso di crescita di Kulusevski?
“E ‘a buon punto, ricordiamoci che è ancora molto giovane, ha fatto solo un campionato l’anno scorso con i grandi, veniva dall’Atalanta Primavera e poi è Difficile fare il salto per poter passare alla Juventus “. un grande campionato, ha i suoi alti e bassi, ha bisogno di avere più continuità durante la partita, ma quando va bene le sue qualità le possono mostrare al meglio. Deve essere più continuo e peggio sotto porta e avere una migliore gestione di tutti i palloni perché alla Juventus pesano diversamente ”.

Come crescono i giovani? Li userai solo nella Coppa?
“Hanno fatto tutti bene. Dragusin ha esordito in Champions League, è interessante, si allena con noi da qualche mese e ha ancora tanto da fare. Ci concentriamo su di lui e lui cresce ”.

Ci saranno punti positivi per la Supercoppa?
“Non lo so, dovremo valutarlo nei prossimi giorni. Dipende da quando saranno negativi, si spera ”.

AGGIORNARE

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *