Coppa Italia, la Juve soffre ma ai supplementari batte il Genoa 3-2 e si qualifica ai quarti di finale

La Juventus ha recuperato due gol al Genoa allo Stadium prima di riuscire a vincere 3-2 ai supplementari, grazie al giovane Rafia, e ad avanzare ai quarti di finale di Coppa Italia, dove affronterà il vincitore del Sassuolo-Spal. Grande turnover di Pirlo che nel suo 4-4-2 schiera Kulusevski e Morata in attacco, con Wesley e Portanova all’esterno con Arthur e Bentancur in mezzo al campo e con Chiellini e Buffon in difesa. Un turnover che almeno inizialmente non sembra incidere visti i gol di Kulusevski al 2 ‘e Morata al 23’.


Ma il Genoa di Ballardini, con tante seconde linee, ha giocato bene ed è riuscito a rimettere in carreggiata la partita, prima accorciando al 28 ‘con Czyborra, poi pareggiando al 74’ con un bel tiro sotto l’incrocio di Melegoni. quel piombo. squadre agli straordinari. Al 104 ‘il giro: Morata mette palla al centro, Rafia svirgola ma poi con il destro insacca il gol del 3-2 grazie ad una doppia deviazione. Al 108 ‘stop di Arthur sulla testa di Radovanovic, ma non basta, la squadra di Pirlo vola verso i quarti.

“Abbiamo reso la vita difficile da soli, siamo partiti molto bene nel primo tempo, dove abbiamo gestito bene il resto della partita, poi siamo stati spericolati sul primo gol e da lì è nata una partita a un po ‘più faticoso. Peccato perché avevamo fatto bene quello che dovevamo fare e siamo riusciti a gestire al meglio le nostre forze “, ha detto a fine partita il tecnico bianconero Andrea Pirlo.

READ  Parma-Inter 0-0 - Live

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *