“Lo sogno da quando avevo dieci anni”

“Lo sogno da quando avevo dieci anni”

Gioia DVO dopo aver raggiunto la finale

I NOSTRI Sport

  • Ronald Van Dam

    Redattore e commentatore NOS Sport

  • Ronald Van Dam

    Redattore e commentatore NOS Sport

La finale indoor di korfball vedrà opposte PKC e DVO questo pomeriggio. Per PKC, questa grande massa annuale di korfball in un Ahoy sempre pieno è un territorio familiare. Il club di Papendrecht è già stato campione olandese indoor dieci volte, l’ultima volta nel 2021.

Il DVO (Door Friendship Up) di Bennekom è in finale per la prima volta. Ma Koen van Roekel non è infastidito dai nervi. “Lo sogno da quando avevo dieci anni”, dice il 25enne capitano e figlio del club. “Per un giocatore di korfball, è il livello più alto raggiungibile in un club.”

Van Roekel ha visto “Ahoy”, mentre i giocatori di korfball riassumono in poche parole la finale di Rotterdam Hall, dagli spalti un paio di volte. “Ma ora voglio vederlo anche dal campo. Gli spogliatoi, la partecipazione in campo. Sono molto curioso di questo”.

sport di famiglia

Ha senso che Van Roekel giochi a korfball al DVO. “Mio fratello maggiore era molto impegnato, quindi i miei genitori lo portarono al korfball. Sembrava loro uno sport tranquillo. Poi l’altro mio fratello e mia sorella lo seguirono. Essendo il membro più giovane della famiglia, ho anche iniziato a giocare a DVO”.

Il giocatore di Korfball Koen van Roekel urla

Inoltre, non c’è motivo per cui Van Roekel voglia andarsene. “Il club è proprio dietro l’angolo. I miei genitori sono volontari lì, i miei amici giocano lì e anche la mia amica Annelie de Korte. Quando è venuta a svolgere la mia professione, ho subito pensato: devo averlo fatto. Per fortuna è stato reciproco”.

Mantieni il controllo

Sebbene il DVO, promosso alla Korfbal League nel 2010, partecipi solo per la prima volta alla finale indoor, Van Roekel chiude le opportunità per la sua squadra. Martedì scorso, il club di Bennekom ha eliminato a sorpresa in semifinale il campione in carica Fortuna vincendo la terza partita – anch’essa decisiva – 23-16.

“Penso che metà e metà Est. Abbiamo giocato due volte al PKC in questa stagione e ogni volta abbiamo perso in una partita emozionante. Penso che possiamo giocare una buona partita perché abbiamo già dimostrato la scorsa stagione che possiamo battere il PKC”.

Gioia tra i giocatori di DVO dopo aver raggiunto la finale

Il capitano Van Roekel, che ha esordito in prima squadra a 18 anni, si definisce “un leader in campo”. “Cerco di mantenere il controllo. Il mio compito è incoraggiare gli altri a fare la cosa giusta e continuare a farlo. Metto tutto da parte per vincere e tocca a me portare gli altri”.

Van Roekel è un professionista e riceve uno stipendio NOC * NSF come giocatore di korfba della squadra nazionale con status A. Ha studiato scienze animali all’Università di Wageningen. “Mi piacerebbe fare qualcosa con gli animali selvatici. All’estero o nei Paesi Bassi, ad esempio con il lupo. Se c’è ancora posto da qualche parte per un ricercatore entusiasta, mi piacerebbe saperlo. “

READ  Serie A: Genoa-Inter 1-1 e Lazio-Frosinone 3-1 - Agenzia ANSA -> Serie A: Genoa-Inter 1-1 e Lazio-Frosinone 3-1 - Agenzia ANSA

Ma per ora, Van Roekel si sta concentrando sul korfball. “Primo PKC addomesticato questo pomeriggio ad Ahoy.”

Sportexplainer: immagine poco brillante e tutto esaurito Ahoy – questo è korfball

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *