Lo Sri Lanka è sull’orlo del fallimento | ADESSO

Lo Sri Lanka non è riuscito a ripagare alcuni dei suoi debiti per la prima volta nella sua storia. Il Paese si avvia quindi alla bancarotta. I paesi possono andare in bancarotta se non riescono più a pagare i propri debiti. Lo Sri Lanka è attualmente nella morsa della peggiore crisi economica degli ultimi 70 anni.

Il Paese ha dovuto pagare 78 milioni di dollari (74 milioni di euro) di interessi un mese fa ed è stato concesso un mese di ritardo. Ciò si è rivelato insufficiente, quindi il paese è ora ufficialmente inadempiente. Secondo il governatore della Banca nazionale, il Paese è in “fallimento provvisorio”.

Con questo intende che lo Sri Lanka può ancora rimborsare parte dei suoi debiti, ma solo se, ad esempio, gli viene concesso più tempo o se parte dei debiti viene cancellata. “Alcuni lo chiameranno fallimento, ma questa è una discussione tecnica”, ha aggiunto il governatore.

Capita raramente che i paesi falliscano, ma nel 2002 è successo all’Argentina, per esempio. La Grecia è riuscita a evitare il fallimento durante la crisi dell’euro con l’aiuto di altri paesi dell’UE e istituzioni finanziarie. In linea di principio, un paese in bancarotta non può più prendere in prestito denaro, il che può avere conseguenze significative per l’economia e l’inflazione.

Lo Sri Lanka è attualmente nella morsa della peggiore crisi economica degli ultimi 70 anni. La crisi della corona e l’aumento dei costi energetici hanno gravemente colpito il paese dell’Asia meridionale. Questa settimana si è scoperto che il carburante nel paese quasi scomparso. Secondo il governatore, l’inflazione, che è già al 30%, dovrebbe aumentare ulteriormente.

READ  La famiglia della California trova cinque orsi in letargo sotto casa | animali

Il nuovo primo ministro Ranil Wickremesinghe, entrato in carica esattamente una settimana fa, ha placato le persone nella sua prima intervista televisiva dicendo che non ci sarà carestia. “Prometto che ogni famiglia può mangiare tre pasti al giorno”, ha detto alla fine della scorsa settimana.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.