L’Olimpia Milano trabocca. Dominio del Chacho e della difesa, Venezia viene detronizzata

L’Olimpia Milano domina, vendica il ko di un anno fa con il Venezia e torna in finale di Coppa Italia dopo tre stagioni. Una prestazione mostruosa della squadra di Ettore Messina contro i “campioni di tutto”, in Italia, della Reyer Venezia. Una partita altrettanto mostruosa per il Chacho.

Ma tutto inizia con la difesa (e da 6 punti di Datome), che interviene dopo 7 ‘, dopo che Reyer si è avvicinato, raggiungendo il massimo vantaggio di 20-8. Le scaramucce sono entrate e durano 20 ‘. Forse. Perché i punti assegnati al secondo quarto sono 13, prima del disarmo 30-11 del terzo quarto.

96-65 la finale.

PRIMO QUARTO

Il Venezia ruba, si avvicina bene al match e costringe il Messina al timeout al 3.03 dopo una tripla di Bramos che è 8-20. Venezia alla fine tira 5/8 dall’arco con 8 di Tonut (davanti agli occhi di Sacchetti), poi Datome lancia l’allarme con un personale 6-0 e il Milan torna a -4 dopo una spettacolare parata di Biligha su Watt, e un Daye antisportivo su LeDay. Una schiacciata di Hines vale 20-25 alla fine del primo quarto.

SECONDO QUARTO

Il Milan ha concesso 20 punti nei primi 7 minuti, 13 nell’unico secondo quarto. Primo sorpasso firmato LeDay con una tripla a 7.36 (26-25), Venezia affina il +6 sul 30-36 a 3.50 con Watt, poi tre triple di fila (Datome, Chacho, Shields) e Olimpia che si porta in testa. 42-38 al termine del primo tempo, 5 triple per i biancorossi nel quarto, 10 di Chacho, 8 ‘di qualità Biligha. Per Venezia, partita con 4/6 su 3 e in serie 1/5 da allora, 12 di Watt con 4 rimbalzi, 8 di Tonut.

READ  Milan-Inter 0-3: Lautaro e Lukaku tra gli applausi

TERZO QUARTO

Il quarto inizia con canestro, fallo e tecnica su Delaney. 44-38 e massimo vantaggio di Armani, che diventa +7 con una tripla di LeDay a 7.50 per il 47-40, che torna a +8 con il supporto di LeDay al 6 ‘(51-43). Timeout di De Raffaele, ma Zach colpisce ancora +10 a 5.03 (53-43) e Hines dice 55-43 a 4.30, o 58-46 a 3.48. Prosegue il break del Venezia, 8 punti in 7 ‘del quarto, e anche in difesa, quando vanno le cose, lo fa su rimbalzo offensivo su Datome per 62-46. La gara sembrava essere al suo apice, Venezia è arrivata dall’11 ° al quarto posto dopo quasi 9 ‘. 72-49 dopo 30 ‘. Nessun gioco, 13 palle perse per Reyer, 30-11 nel quarto.

CAMERA DA LETTO

Parziale 16-0, due triple del grande Chacho, 80-49 e le partite finiscono con largo anticipo al Forum, oltre ogni aspettativa, soprattutto visto il 20-8 di Reyer ad inizio partita. Da allora 31 punti per i veneziani. L’Olimpia Milano è in finale.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *