“L’ottava meraviglia del mondo si è avverata…”

“L’ottava meraviglia del mondo si è avverata…”


domenica 1 maggio 2022 alle 23:25
Jordi Tomasowa• Ultimo aggiornamento: 23:33

Il giocatore dell’Ajax Mohammed Kudus non ha lasciato una grande impressione sugli analisti del PEC Zwolle sabato sera contro il PEC Zwolle (vittoria per 3-0). ESPN† Il centrocampista 21enne è stato nuovamente concesso un posto base dall’allenatore Erik ten Hag, che dopo un’ora ha scambiato il suo allievo con Steven Berghuis. Kenneth Perez e Hedwiges Maduro lo criticano per aver tirato troppo la palla.

“Ricordi dopo tre partite? L’ottava meraviglia del mondo si è avverata”, ha detto Perez domenica sera. Era il fine settimana su ESPN† “E’ un buon giocatore, molto dotato, ma non funziona. Non ha proprio profondità. Corre tanto la palla. Visivamente è un giocatore migliore di Taylor, solo Taylor è un po’ più funzionale e affidabile.

Maduro non può che essere d’accordo con le parole del suo collega analista. “Cammina spesso a testa bassa, dribbla e rimane bloccato”, dice il tecnico dell’Almere City Under 21., ma continua ad andare in corner. Taylor va anche lontano senza palla. Kudus vuole ancora colpire la palla e dribblare.

Nel round precedente, Kudus valeva ancora una volta l’oro dell’Ajax quando ha fornito l’assist per il gol di liberazione di Brian Brobbey negli ultimi minuti di una visita al NEC. Due giorni dopo, lui stesso ha aperto le marcature durante uno spettacolo di gala di Jong Ajax contro VVV-Venlo (6-1). Il ghanese ha subito un infortunio al menisco in una partita di Champions League con il Liverpool nell’ottobre 2020 e, in parte a causa di ulteriori infortuni, non è mai riuscito a assicurarsi un posto di base permanente sotto la guida dell’allenatore Erik ten Hag.

READ  Serie A: Maignan inguaia il Milan, Jovic lo salva. Con la Salernitana è 2-2 - Hamelin Prog


Imparentato

Altre notizie sportive


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *