L’Ucraina ottiene diecimila ricevitori Starlink grazie agli aiuti europei |  Tecnologia

L’Ucraina ottiene diecimila ricevitori Starlink grazie agli aiuti europei | Tecnologia

Per mantenere l’Ucraina online, il paese riceverà presto altri diecimila ricevitori satellitari Starlink. Il materiale è stato probabilmente pagato da un certo numero di paesi europei, riferisce l’agenzia di stampa. Bloomberg.

Secondo Mykhailo Fedorov, ministro della digitalizzazione ucraino, le preoccupazioni finanziarie sull’accesso a Internet tramite Starlink sono state dissipate per il momento. Il ministro ha detto che alcuni paesi europei hanno promesso aiuti, senza rivelare ulteriori dettagli.

Il CEO di Starlink Elon Musk ha avvertito a ottobre che la società avrebbe ridotto la consegna del ricevitore e l’accesso a Internet non poteva continuare a pagare. L’azienda si è poi rivolta alle autorità americane per un sostegno finanziario.

Quest’anno sono già stati consegnati in Ucraina oltre ventimila ricevitori Starlink. Probabilmente Starlink ne ha inviati alcuni a Warzone per beneficenza. Il governo degli Stati Uniti ha finanziato la consegna di migliaia di ricevitori Starlink.

La rete Starlink rimane l’unica opzione per il traffico Internet in molte parti dell’Ucraina. Non solo il popolo ucraino, ma anche il governo e l’esercito usano Starlink per rimanere online.

Alla fine di febbraio, Musk è cambiato Starlink per l’Ucraina. Il sistema utilizza i satelliti, quindi non sono necessari cavi di terra. È richiesto un ricevitore. Ciò consente al Paese di utilizzare Internet ad alta velocità attraverso la rete satellitare della compagnia spaziale di Musk, SpaceX.

READ  Pessimismo sulla controffensiva ucraina dopo la fuga di un documento | Guerra in Ucraina

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *