Putin annette le regioni ucraine di Lugansk, Donetsk, Kherson e Zaporizhzhya

SCIMMIA

Notizie ONSModificato

Il presidente Putin ha firmato documenti al Cremlino che consentono alla Russia di annettere quattro regioni ucraine parzialmente occupate. Questi sono Lugansk, Donetsk, Kherson e Zaporizhzhya. Anche i leader di queste regioni insediate dalla Russia hanno apposto le loro firme.

L’annessione segue i finti referendum tenutisi la scorsa settimana nelle regioni occupate. I risultati, che lo dimostrerebbero quasi tutti votati per l’incorporazione in Russia sono a malapena riconosciuti a livello internazionale. Ciò vale anche per l’annessione odierna, che viola il diritto internazionale.

Secondo l’agenzia di stampa Reuters, è la più grande annessione di terra in Europa dall’ascesa della Germania nazista di Hitler.

Questi territori ucraini sono annessi alla Russia:

ILLUMINATO

Questi territori sono annessi alla Russia

Entrambe le camere del parlamento devono ancora concordare la legislazione di accompagnamento. Putin in un discorso prima della firma si è detto convinto dell’arrivo delle quattro nuove regioni russe. “Perché milioni di persone lo vogliono.”

Le regioni diventano territorio russo, con qualsiasi attacco considerato un attacco diretto al territorio russo. Nel peggiore dei casi, Mosca può quindi utilizzare armi nucleari in conformità con la costituzione. “Difenderemo il nostro Paese con ogni mezzo necessario”, ha detto Putin.

Ha invitato kyiv a deporre le braccia e sedersi al tavolo delle trattative con effetto immediato. “Siamo pronti a parlare, come abbiamo già detto. Ma non parleremo di Luhansk, Donetsk, Kherson e Zaporizhia. Le persone lì hanno scelto e Kiev deve accettarlo”.

Ha chiesto un minuto di silenzio per tutti i russi morti nella “operazione militare speciale”, come la Russia chiama la guerra contro l’Ucraina.

Satanismo e riassegnazione del sesso

Nel suo discorso di mezz’ora, Putin ha nuovamente criticato i paesi occidentali, ricordando loro il loro passato coloniale di schiavitù e oppressione. “L’Occidente non ha il diritto morale di parlare di democrazia”. Ha inoltre denunciato i valori e le norme occidentali, dove ha affermato che c’è il satanismo e dove i bambini subiscono operazioni di riassegnazione del sesso.

Ha anche accusato le esplosioni della scorsa settimana nei gasdotti Nord Stream con gli Stati Uniti, che vorrebbero appropriarsi del mercato energetico europeo.

Il presidente russo ha firmato i documenti con i leader insediati dalla Russia in queste regioni, Lugansk, Donetsk, Kherson e Zaporizhzhya:

Putin e i leader regionali firmano documenti per annessione illegale

READ  "Oggi, 76 anni fa, mio ​​padre è stato liberato dal campo di Buchenwald. Nessuno di noi riuscirà a capirlo fino in fondo": il ricordo di Fiano

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.