L’Ucraina vuole costringere i russi a colloqui di pace entro l’autunno

L’Ucraina vuole costringere i russi a colloqui di pace entro l’autunno

Il direttore della CIA William J. Burns ha avuto un’idea della strategia militare dell’Ucraina durante una visita segreta a Kiev a giugno. Nell’ambizioso piano, gli ucraini vogliono costringere la Russia a nuovi colloqui di pace riconquistando vaste aree di territorio. Dovrebbe accadere prima della caduta, ha detto il capo dell’intelligence statunitense. Cosa scrive il giornale americano Il WashingtonPost.

Gli strateghi militari di Kiev hanno espresso ottimismo a Burns sul fatto che una quantità significativa di territorio sarà riconquistata entro la caduta: l’Ucraina vuole spingersi ulteriormente nell’est del paese e spingere l’artiglieria fino al confine con la Crimea per costringere i russi a negoziare. Così dicono tre fonti che hanno familiarità con la pianificazione militare dell’Ucraina.

“La Russia negozierà solo se si sente minacciata”, ha detto un alto funzionario ucraino.

Il viaggio finora segreto di Burns ha incluso incontri con il presidente Volodymyr Zelensky e alti funzionari dell’intelligence ucraina. La visita è avvenuta in un momento critico del conflitto mentre le forze ucraine lottano per capitalizzare la loro tanto attesa controffensiva. Ma dicono che la maggior parte delle loro brigate d’assalto addestrate ed equipaggiate in Occidente devono ancora essere schierate. (Editoriale)

READ  "Mini chiusure fino ad aprile, picco quasi raggiunto"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *