Luis Enrique: “La mia Spagna ha 9 anni. Noi superiori, l’Italia era impaziente di andare ai rigori. Ho ringraziato Morata’ | Nazionali

Spagna eliminata da Euro 2020, l’Italia va in finale dopo i rigori. L’allenatore del Furie rosse, Luis Enrique, ha commentato a fine partita: “Abbiamo fatto un grande Europeo – racconta Come -. Eravamo superiori e non vincevamo per i dettagli fino ai rigori. Dopo nove anni di traversata del deserto, la Spagna è tornata. C’era una squadra che si stava impegnando più dell’altra, volevano che arrivassero i rigori. Ora dobbiamo analizzare i dettagli. E per il Mondiale abbiamo veterani e giovani maturi che ci daranno tanta gioia. Abbiamo applaudito la squadra perché ha fatto un lavoro così bestiale. Ci sono molte persone in Spagna che sono orgogliose della loro squadra. Ho ringraziato Morata e l’ho abbracciato. Ci ha permesso di sognare. Erano ansiosi di andare ai rigori e volevamo giocare una mezz’ora in più. Dobbiamo essere orgogliosi di ciò che abbiamo visto. Darei a questa Nazionale un voto eccezionale, un nove. Tutti erano molto bravi, anche quelli che giocavano poco. Hanno dato qualcosa in più. Questa nazionale è cresciuta. Eravamo sul punto di formare una squadra di cui i fan sarebbero stati orgogliosi e ci siamo riusciti. In questo devi saper vincere e perdere e non devi piangere, ma rialzarti. Recensioni? È il calcio professionistico. I tiratori di rigore? C’erano sei candidati e ho chiesto loro. Ho detto loro di non preoccuparsi di commettere errori. Dani Olmo ha giocato un gioco fantastico, qualcosa di insolito. Ma qualcuno ha visto cosa ha fatto Pedri, un ragazzo di 18 anni? Non ho visto nessuno, non Iniesta “qualcosa di anormale. Ma qualcuno ha visto cosa ha fatto Pedri, un ragazzo di 18 anni? Non ho visto nessuno, non Iniesta” qualcosa di anormale. Ma qualcuno ha visto cosa ha fatto Pedri, un ragazzo di 18 anni? Non ho visto nessuno, non Iniesta”.

READ  Inter, Eriksen come Sensi-De Paul: un paradosso. Raddoppieremo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *