L’ultima versione di coreboot può eseguire DOOM dal firmware della scheda madre – Gaming – Geeks

Il team di coreboot ha aggiunto un nuovo payload chiamato coreDOOM nell’aggiornamento del firmware 4.17. Con questo, ora è possibile giocare al classico sparatutto in prima persona DOOM dal firmware delle schede madri supportate.

CoreDOOM è secondo Pagina GitHub del progetto un porto di fatalitàgenerico come carico utile di coreboot. Viene fornito con un file di dati della versione shareware di DOOM per impostazione predefinita, ma gli utenti possono aggiungere i propri file .wad per riprodurre altri contenuti di DOOM se lo desiderano, purché tutto rientri nella memoria della scheda madre.

È importante sapere che doomgeneric omette il supporto audio per un porting più semplice. Inoltre, il produttore di coreDOOM afferma che le tastiere USB non sono supportate; funziona solo l’ingresso PS/2. Inoltre, al momento non è disponibile alcun supporto per Sicuro né una configurazione Il sistema si blocca anche quando esci dal gioco.

Secondo Phoronix coreDOOM è stato testato in un ambiente QEMU e su hardware reale. Sfortunatamente, né il team di coreboot né lo sviluppatore di coreDOOM rendono disponibili immagini di coreDOOM in azione. Versione 4.17 coreboot supporta anche alcuni nuovi Chromebook e dispositivi di Clevo, Dell, HP e Star Labs. Tweakers ha rilasciato a cronologia del corebootche è un’alternativa al BIOS e UEFI.

DOOM è grazie alla sua età, al suo preferito dai fan e alla sua ubiquità porte di origine un gioco che viene regolarmente portato su altre piattaforme “perché può”. Esempi notevoli sono DOOM in Minecraftsu una fotocamera Kodak del 1998 e sul Barra tattile del MacBook Pro

coreDOOM?
Immagine tramite Phoronix, che non dice esplicitamente se questo screenshot proviene da coreDOOM o meno
READ  pronta per la gara, ci sarà Sofia Goggia! - OA Sport

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *