ma Messina trova il W

L’Olimpia Milano imbavaglia il Monaco e torna al successo dopo quattro ko consecutivi. Kyle Hines manda un segnale con un primo tempo emozionante, il francese prova Mike James solo pochi minuti prima di alzare bandiera bianca, nel finale il Monaco torna a due possessi, ma ormai è troppo tardi.

Gara rilanciata nel finale dalle intuizioni di Paris Leee: gli uomini di Ettore Messina non hanno trovato grande continuità in attacco, ma sono partiti con una difesa robusta e continua, decisiva anche nel finale.

65-71 la finale.

PRIMO QUARTO

Ettore Messina inserisce nel quintetto Troy Daniels, con un vantaggio massimo di 9-2 a 6.20 dopo una tripletta di Delaney. Subito in campo anche Delaney, Shields, Melli e Hines, mentre Monaco risponde con Lee, il recuperato Bacon, Diallo, Faye e Motiejunas, con Mike James in 12. Nell’ultimo quarto Melli e una tripla di Hall riconciliano il nuovo massimo vantaggio sul 12-22, su Siren Daniels è 14-26. Monaco 33,3% sul 2 e 20% sul 3 con 6 sconfitte. Per il Milan 6.

SECONDO QUARTO

Devon Hall con la bomba del 19-29, poi il Chacho 2/2 per il 19-31 alle 6.59. Delaney in entrata e Daniels sul jumper allungano 23-37 a 3.38. Soprattutto un dominio difensivo dei biancorossi, mentre Mike James, dopo una discussione con Mitrovic nel primo quarto, non torna in campo. Supporto scudi +16. Alla fine il Milan ha prodotto poco, mentre il Monaco ha visto rientrare presto Bacon negli spogliatoi dopo una brutta caduta. 27-39 dopo 20′, 8 di Lee, 10 di Hines.

TERZO QUARTO

Melli ha aperto la quarta con una tripla sul p&p per il 29-42, Daniels libero in angolo ha realizzato il 32-45 al 7′, ma Delaney ha preso la tecnica dopo la seconda, senza fallo, fallo in attacco. Le Chacho, dimenticato dalla difesa monegasca, mette il 36-48 al 4:30, Monaco con idee vaghe, per ricordare il 39-51 di Tarczewski dopo 3 rimbalzi offensivi. Lo stesso centro, dopo due errori, trova il canestro del 44-57, che corrisponde all’ultimo quarto.

READ  Ferrari, avvertimento a Carlos Sainz da un ex collaudatore

QUARTO QUARTO

Il Chacho prova a mettere la frecciatina con le due triple che significano 44-65 al 9′. Le Chacho disegna l’arte a Monte-Carlo, c’è spazio anche per Jerian Grant, mentre Mike James, visto zoppicare alla fine del primo tempo, non torna in campo. Andjusic riporta i padroni di casa sul -11 a 5′ dalla fine, Delaney risponde subito dall’angolo dopo il time out di Messina, ma subito dopo si prende il quinto fallo della sua partita. Motum mette il -10 a 3.28 sull’invenzione di Lee, e ancora Lee mette il 63-71 a 1.30. Dopo un errore da un piede a terra di Shields, Hall ha segnato nell’ultimo minuto di gioco 65-71. Shields è stato bloccato, ma Bacon e Lee hanno mancato la tripla di -3.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *