La Lube ha vinto solo 19-21 al tie-break

Betim (Brasile), 10 dicembre 2021

Mondiale per Club, semifinale da brivido: la Lube vince solo 19-21 al tie-break

Daniele Lavia (17 punti) affronta senza paura il muro della Lube (foto Gustavo Rabelo / BHFOTO

Non è bastata una prova generosa, volontaria e determinata per continuare ad alimentare il sogno del mondo; Si è conclusa questa sera in semifinale la gara di Coppa del Mondo per Club 2018 di Trentino Itas, alla presenza dei campioni uscenti Cucine Lube Civitanova. Ancora una volta sono state le Marche a impedire a Trentino Volley di contendersi un altro trofeo, questa volta a livello internazionale; il derby italiano, però, si è risolto solo in volata dopo cinque set di volley formidabili.
A vantaggio del tie-break, i cuochi sono stati più cinici, mettendo il sigillo su una rimonta che li aveva visti andare sotto 1-2 nel calcolo del parziale poi anche 6-10 nello spareggio prima di poter affermare la propria legge. Dopo un inizio con il freno a mano tirato, Trentino Itas ha riacquistato via via sempre più convinzione e un gioco bello ed efficiente, in cui Sbertoli è stato costantemente in grado di dare dei punti di riferimento al muro avversario (infatti non ha segnato solo quattro volte ). Al meglio, la squadra di Lorenzetti ha subito il ritorno degli avversari, perdendo appena 19-21 al tie-break dopo aver avuto anche dei palloni. Negli occhi, però, resta la bella prestazione offensiva di tutta la squadra (54% in totale) e in particolare quella di Michieletto (25 punti con il 51% a rete e tre muri), Lavia (17 con il 61%) e Kaziyski (14 ), sempre combattivo. Resta per i gialloblù la gara del terzo posto (sabato 11 dicembre, ore 21 ora italiana), che offrirà l’importante occasione per tornare sul podio a tre anni di distanza dall’ultima volta, contro il perdente della seconda semifinale Sada . Cruzeiro-Funvic.

READ  Atalanta, non ha nemmeno chiamato Robin Gosens

Di seguito il report della semifinale del Mondiale per Club 2021, disputata questa sera al Ginasio Poliesportivo Divino Braga di Betim.

Cucine Lube Civitanova-Trentino Itas 3-2
(25-20, 22-25, 23-25, 25-20, 21-19)
LUBRIFICANTE CUCINA: Anzani 8, De Cecco 4, Lucarelli 19, Simon 18, Gabi Garcia 11, Yant 27, Balaso (L); Marchisio, Sottile, Zaytsev 5, Kovar. Ne Juantorena, Jeroncic e Diamantini. Il pastore Gianlorenzo Blengini.
TRENTINO ITA: Kaziyski 14, Lisinac 10, Lavia 17, Michieletto 25, Podrascanin 7, Sbertoli 1, Zenger (L); Pinali 1, Sperotto, Cavuto. Ne D’Heer, Albergati, De Angelis. Pastore Angelo Lorenzetti.
ARBITRI: Ivanov (Bulgaria) e Ortiz (Portorico).
IMPOSTA LA DURATA: 21′, 26′, 27′, 24′, 23′; tutto. 2h e 1′.
NOTA: 1.000 spettatori. Cucine Lube Civitanova: 4 muri, 5 ace, 23 falli al servizio, 8 falli in azione, 61% in attacco, 58% (24%) in ricezione. Trentino Itas: 8 muri, 2 ace, 18 errori al servizio, 3 errori in azione, 54% in attacco, 42% (21%) in ricezione.

Trentin Volley Srl
Ufficio stampa

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *