Macron perde la maggioranza assoluta nel parlamento francese secondo gli exit poll NOW

Macron perde la maggioranza assoluta nel parlamento francese secondo gli exit poll NOW

Il blocco politico del presidente Emmanuel Macron sta perdendo la maggioranza assoluta in parlamento, secondo i primi sondaggi al termine delle elezioni legislative francesi. La coalizione dei partiti di Macron scenderebbe da 350 seggi a tra 210 e 250 seggi.

Per ottenere la maggioranza assoluta nell’Assemblea nazionale, la Camera dei rappresentanti francese, sono necessari 289 dei 577 seggi. La legge francese vieta ai media francesi di pubblicare sondaggi il giorno delle elezioni prima della chiusura delle urne.

Il blocco di Macron ha affrontato l’opposizione di sinistra NUPES guidata da Jean-Luc Melenchon, il Rassemblement National guidato da Marine Le Pen e il tradizionale partito di destra Les Républicains.

Secondo gli exit poll, il NUPES ha vinto tra 170 e 190 seggi, il Rassemblement National da 75 a 95 seggi e Les Républicains da 60 a 75 seggi. I seggi elettorali sono stati aperti alle 8:00 di domenica e chiusi alle 20:00. Subito dopo sono stati annunciati i primi risultati.

Senza la maggioranza assoluta, Macron dovrà formare una nuova coalizione e nominare nuovi ministri. Ciò potrebbe rendergli meno facile inviare le fatture.

Il primo ministro Elisabeth Borne ha definito il risultato “un rischio per il Paese”. Ha anche indicato la “stabilità” in Francia: “Vogliamo continuare a proteggervi e garantire la vostra sicurezza”.

È tradizione in Francia che i ministri dei collegi elettorali non vinti dal loro partito si dimettano. Sono quindi minacciate le posizioni, tra gli altri, del ministro per l’Europa, Clément Beaune, e del ministro dell’Ambiente, Amélie de Montchalin.

I seggi elettorali francesi erano aperti dalle 8:00 alle 20:00.


I seggi elettorali francesi erano aperti dalle 8:00 alle 20:00.

I seggi elettorali francesi erano aperti dalle 8:00 alle 20:00.

Foto: SCIMMIA

Presenze come previsto molto basse

Come previsto, l’affluenza alle urne è stata molto bassa, intorno al 42%. In un sistema a due turni, molti elettori vedono scomparire il loro preferito al primo turno. Si chiedono se abbia ancora senso votare per qualcuno tatticamente al secondo turno. Cinque anni fa, oltre il 57% degli elettori non partecipava più al secondo turno.

READ  Scontri Tel Aviv-Gaza: Israele demolisce l'unico laboratorio Covid della Striscia. Borrell: "La priorità dell'Ue è il cessate il fuoco". Di Maio: `` La risposta è proporzionata ''

La sconfitta di Macron era già evidente al primo turno della scorsa settimana. Il suo blocco politico ha vinto con una maggioranza molto ristretta del 25,7% dei voti. Il NUPES ha vinto con il 25,66%, la populista di destra Le Pen e il suo partito sono finiti al terzo posto con il 18,68% dei voti.

L’affluenza al primo turno è stata storicamente bassa: circa il 52,8% dei francesi ha deciso di non votare.

In Francia, il parlamento lavora con un sistema elettorale. Ciò significa che ogni collegio, numero 577, è rappresentato in parlamento da un seggio.

L’opposizione è contenta della grave sconfitta di Macron

Il leader di sinistra Mélenchon ha definito la perdita della maggioranza di Macron “completamente inaspettata e senza precedenti” da quando Macron è stato eletto presidente a larga maggioranza solo due mesi fa.

Mélenchon ha anche definito la perdita di Ensemble una “rottura con trent’anni di neoliberismo”. Ha anche indicato la bassa affluenza alle urne, che secondo lui significa che “gran parte della Francia non sa dove andare”.

La signora Le Pen è stata particolarmente soddisfatta del risultato del suo stesso partito, il Raduno Nazionale di estrema destra, che arriva all’Assemblea nazionale con “il più grande gruppo nella storia del partito”. “Abbiamo raggiunto i nostri obiettivi: fare di Emmanuel Macron un presidente di minoranza e realizzare un rimpasto politico, essenziale per il rinnovamento democratico”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *