Maldive, esplosione a Malé: ex presidente ferito – Corriere.it

In un’esplosione a Mal, la capitale delle Maldive, l’ex presidente del paese è rimasto ferito Mohamed nasheed, 53 anni. L’esplosione, probabilmente provocata da una bomba, è avvenuta mentre l’ex presidente saliva in macchina. Secondo i rapporti del ministro dell’Interno non sarebbe in pericolo di vita. Un membro della famiglia ha detto ad Al Jazeera che il politico aveva diverse ferite su tutto il corpo, una molto profonda nel braccio. Anche la sua guardia del corpo era coinvolta.

Un leader locale del Partito Democratico ha spiegato: Sembra essere stato un ordigno esplosivo improvvisato di qualche tipo, eventualmente montato su una motocicletta parcheggiata. Anche una guardia del corpo è rimasta ferita. L’attacco è stato condannato dal ministro degli Esteri Abdulla Shahid che ha dichiarato: Attacchi codardi come questo non hanno posto nella nostra società. I miei pensieri e le mie preghiere vanno al presidente Nasheed e agli altri feriti in questo attacco, così come alle loro famiglie. Nasheed era diventato il primo presidente democraticamente eletto delle Maldive nel 2008, nel 2012 si era dimesso e dal 2019 portavoce del Parlamento.


6 maggio 2021 (modifica il 7 maggio 2021 | 01:18)

© RIPRODUZIONE RISERVATA

READ  In "volo" sul carro: se i diplomatici russi lasciano la Corea del Nord

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *