Maradona: operazione cerebrale perfettamente riuscita

Tutti gli appassionati di calcio possono tirare un lungo sospiro di sollievo. Diego Armando Maradona sta andando bene. La notizia che tutti speravano sarebbe arrivata in un 2020 segnato da troppe morti eccellenti.

Il Pibe de Oro, reduce dal suo compleanno (60 anni), era stato ricoverato in ospedale dopo essersi sentito male nei giorni scorsi, mostrando segni di insofferenza e depressione. Allora le analisi avevano ha rivelato un coagulo nel cervello.

Decisione immediata di intervenire chirurgicamente. L’operazione è stata eseguita da Leopoldo Luque, medico personale di Diego Armando Maradona, e per fortuna è andato tutto bene.

“Siamo stati in grado di rimuovere completamente il coagulo di sangue. Diego ha gestito bene l’operazione. Ora è sotto controllo. C’è drenaggio. Resterà sotto osservazione ”, ha detto lo stesso Leopoldo Luque.

Dichiarazioni rassicuranti anche quelle di Sebastian Sanchi, portavoce ufficiale dell’ex campione del Napoli: “Tutto andò bene, Diego sta bene e ora sta riposando nella sua stanza ”.

Opero presso la clinica Olivos, a Buenos Aires, Diego Armando Maradona ora dovrà rimarrà sotto osservazione per il tempo necessario affinché tutti i parametri siano perfettamente in ordine. Quindi può essere rilasciato.

I tifosi di Gimnasia La Plata, la squadra che supervisiona lo sta aspettando. La volontà del Campione del mondo di 60 anni nel 1986 sarebbe quello di riprendere la formazione il prima possibile. Diego Armando Maradona ha un contratto con il club argentino fino alla fine del 2021.

OMNISPORT | 04/11/2020 07:55

READ  Conta prima dell'intervallo, decide Lautaro

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *