Marc-Marie risponde a Özcan Akyol: “Occhi morti”

I talk show spesso usano ospiti regolari per essere riconoscibili e perché qualcuno è adatto a un programma. È così che Marc-Marie è regolarmente con Jinek e bello† È ovviamente notevole che Özcan abbia difficoltà con questo. Può essere trovato in un talk show anche più spesso di ANNO DOMINIL’editorialista Angela de Jong, Marc-Marie è d’accordo. “Eus è davvero ovunque lui stesso. Viene solo in treno. Non ha bisogno di sapere dove sta andando in anticipo. Viene solo se può scrivere una piccola bolletta. Per 12,50 euro hai Had nel tuo programma. HLF8Ape VIIApe Khalid e SofiaApe Jinek e con bello† È ovunque”, dice il comico nel suo podcast Marc-Marie e Aaf trovano qualcosa

Poi Marc-Marie lo personalizza. “Penso che sia così carino, perché è di questo che sta parlando con quegli occhi morti. C’è qualcosa là dentro.” Aaf Brandt Corstius aggiunge: “Con quegli occhi spenti, non puoi davvero vedere cosa sta succedendo dentro”. A cui Marc-Marie consegna il colpo di grazia: “Penso che non stia succedendo molto nemmeno lì, ma ehi”.

In effetti, Marc-Marie non ha voluto lasciarsi andare così nel podcast. “Penso che sia troppo. In realtà non volevo fare tutto questo. In realtà intendevo: davvero bello e commovente. Penso che tu sia fantastico. Non importa come continui a vivere a Enschede, o ovunque viva. ” Ma ha comunque infastidito il comico. “Non posso prendere molto bene l’ingiustizia. Se lo incontro di persona, è una palla di bava”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.