Maria S del Trono su Uomini e Donne è morta poche settimane fa dal ricovero per Covid

Lei è morta Maria S., la vulcanica signora del trono Uomini e donne. Aveva partecipato alla stagione 2014/2015 conquistando subito il cuore degli spettatori per la sua travolgente simpatia. Anche Tina Cipollari, nelle puntate successive, la ricordò più volte mentre faceva un’imitazione in quanto la signora era sicuramente un “personaggio”. Il suo avvertimento a uno dei corteggiatori che l’hanno offesa è stato indimenticabile: “Vergogna, mettiti in ginocchio!” Sequenze, immagini ora trasmesse su Twitter, ricaricate come meme in suo omaggio.

Come fa la signora Maria S

La notizia della morte di Maria S è arrivata dalla sua amica Anna Tedesco, che ha condiviso la notizia su Instagram: “Rip Maria S. Un altro lutto. Il tuo sorriso è stato la tua forza più grande. Ti ricorderò sempre con amore e ti ricorderò quel sorriso e quella gioia che emanavi anche nelle circostanze più tristi. Riposo. in pace. Posso dire che è stato un onore averti incontrato. Ciao Maria. “ La sig.ra Maria S. è stata ricoverata poche settimane fa presso l’Ospedale Cannizzaro di Catania per i sintomi del coronavirus. Da allora, la sua vita è appesa a un filo. La morte sarebbe arrivata nelle ultime ore di un aneurisma cerebrale. Lo conferma il “Blog di uomini e donne”: “Posso dire che è tutto vero. Aveva Covid e poi l’ha colpita con un aneurisma cerebrale.” Molti fan del programma commentano quanto accaduto sui social media. Ci sono video, testimonianze, ricordi di una delle signore più divertenti delle ultime stagioni del dating show pomeridiano di Canale 5.

Lo slogan Mettiti in ginocchio

Era un vero slogan. Quando Maria S. fu offesa da uno dei corteggiatori, si alzò per fargli una predica davanti a tutto lo studio: “Vergogna! Mettiti in ginocchio.” Uno schizzo più tratto dai social network e dai mememakers.

READ  Le Iene, Alessia Marcuzzi osa in total black. E Balotelli è sbilanciato sul vecchio

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *