Meta avverte 1 milione di potenziali vittime sul furto di credenziali

Meta ha notificato a circa un milione di utenti di Facebook le credenziali che potrebbero essere state rubate. Secondo il gigante dei social media, le vittime hanno scaricato app dannose dall’App Store di Apple e dal Google Play Store, dopodiché i loro dati di accesso sono stati rubati.

Sarebbe circa 400 applicazioni dannose, che in un post sul blog esplicitamente menzionato, con il quale sono stati rubati i dati di accesso delle vittime. Meta ha notificato ad Apple e Google le applicazioni in questione. dice la mela di fronte a Bloomberg che 45 delle 400 app potrebbero essere scaricate tramite l’App Store, con le restanti app offerte nel Play Store. Tutte le app elencate da Meta sono state da allora rimosse dalle rispettive piattaforme di app virtuali.

Quasi il 43% delle volte, si tratta di app di fotoritocco che dovrebbero consentire agli utenti di modificare le foto o trasformarsi in un personaggio dei cartoni animati. In molti casi, ti verrà chiesto di accedere tramite Facebook per ulteriori funzionalità. In questo modo, i criminali potrebbero ottenere i dati di accesso delle vittime. Si dice che anche VPN, giochi e app di supporto come le torce elettriche siano app dannose comuni.

Un dipendente di Meta ha detto a Bloomberg: “I criminali informatici sanno quanto sono popolari queste app e usano concetti simili per indurre le persone a rubare le credenziali. Quando un’app è troppo bella per essere vera, ad esempio se ha funzionalità inaudite per altre piattaforme o promesse dai social media , ci sono buone probabilità che sia dannoso.”

Esempi di alcune app trovate da Meta con pulsanti di accesso falsi per “Facebook”. Immagine tramite Meta

READ  tutti i numeri del trionfo nerazzurro

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *