Meta presenta Llama 3 e annuncia la disponibilità di Meta AI in altri Paesi

Meta presenta Llama 3 e annuncia la disponibilità di Meta AI in altri Paesi

Meta ha annunciato che la nuova generazione del suo modello linguistico di grandi dimensioni, chiamato Llama 3, è ora open source. Questo modello include modelli pre-addestrati con 8 e 70 miliardi di parametri e ha capacità avanzate come un miglior ragionamento.

Inoltre, Meta AI, l’assistente personale con intelligenza artificiale dell’azienda, è ora disponibile in diversi Paesi ma purtroppo non ancora in Italia. Meta ha in programma di rendere disponibili i modelli di Llama 3 su diverse piattaforme, come AWS, Google Cloud e Microsoft Azure.

Per garantire un utilizzo responsabile di Llama 3, Meta offre strumenti di protezione e sicurezza come Llama Guard 2, Code Shield e CyberSec Eval 2. L’azienda prevede inoltre di introdurre nuove funzionalità, dimensioni del modello e una migliore performance per Llama 3.

Una delle novità per Meta AI è la possibilità di fare domande direttamente tramite le funzioni di ricerca di Facebook, Instagram, WhatsApp e Messenger. Attualmente, l’assistente virtuale è disponibile in vari Paesi come Australia, Canada, Nigeria ma non ancora in Italia.

Llama 3 è stata migliorata nella gestione delle richieste “borderline” per garantire una maggiore sicurezza e evitare situazioni pericolose. Meta ha in programma di rendere disponibile Meta AI anche su Quest 3, il che significherebbe un ulteriore ampliamento della sua presenza sul mercato globale dell’assistenza virtuale.

READ  Black Friday, cosa conviene comprare, come evitare le truffe: dai viaggi al tech, i consigli per gli acquisti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *