Microsoft annuncia la nuova divisione Xbox che pubblicherà giochi cloud-native – Gaming – News

Microsoft ha annunciato una nuova divisione Xbox Game Studios. Ciò si concentrerà sulla pubblicazione di “giochi nativi cloud”. Kim Swift guiderà la divisione. In precedenza ha lavorato presso Valve e successivamente è entrata a far parte di Google Stadia.

Microsoft detto in un video per gli sviluppatori che la divisione cloud collaborerà con gli studi per sviluppare giochi cloud-native che “offrano esperienze possibili solo con la tecnologia cloud”. Questi titoli dovrebbero poi arrivare esclusivamente all’ecosistema Xbox, scrive VGC† La divisione farà parte di Xbox Game Studios Publishing e Microsoft supporterà, tra le altre cose, gli sviluppatori coinvolti nel processo di sviluppo.

Attualmente, Microsoft offre già il cloud gaming tramite il suo abbonamento Xbox Game Pass Ultimate. Con Xbox Cloud Gaming, i giochi per console vengono eseguiti su server e trasmessi in streaming alle console o ai PC degli utenti.

Kim Swift, il capo della nuova divisione, lo definisce “il frutto basso dei contenuti cloud”. Swift ha lavorato in precedenza presso Valve su Portal e Left 4 Dead e fino a maggio dello scorso anno presso il servizio di cloud gaming Google Stadia. È stato annunciato l’anno scorso che Swift si sarebbe unito a Xbox Game Studios e si sarebbe concentrato sui giochi su cloud.

Con i giochi cloud-native, parti di un gioco possono essere elaborate nel cloud, spiega Swift. Quindi posso Durata calcoli essere fatto nel cloud. Ciò consentirebbe cose come il rendering grafico, l’illuminazione, distruzioneComportamento NPC generazione procedurale e altri aspetti del gioco sono controllati in tempo reale tramite il cloud. Secondo Swift, il cloud può essere utilizzato anche durante il processo di sviluppo, ad esempio con bot QA basati sull’apprendimento automatico che dovrebbero semplificare i test di gioco.

READ  Troppo facile e troppo Milan contro un Torino vergognoso. Rebic sta meglio di Ibra e la Champions League è più vicina | Prima pagina

Kim Swift afferma che questo sarà un progetto a lungo termine e il cloud gaming è ancora agli inizi al momento. Dice che l’azienda è pronta a collaborare con gli sviluppatori che vogliono creare giochi cloud. A proposito, Microsoft non è l’unica azienda che lavora su giochi cloud-native. Ubisoft ha recentemente annunciato la sua piattaforma scalareche ha uno scopo simile.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.