Milan, arrivederci Paqueta. Parte per il Lione per 20 milioni. Ora c’è il tesoro della difesa

Il brasiliano, pagato 38,4 nell’ottobre 2018, ha salutato i compagni. Un tesoro che servirà a rafforzare la difesa oa puntare verso la Chiesa

Lucas Paquetà a Lione. Non c’è uno status ufficiale, ma Milan e francesi hanno stretto un accordo per 20 milioni più la percentuale su un’eventuale rivendita. Acquisto – ovviamente soggetto a visita medica – a titolo definitivo. Resta da vedere se il Milan incasserà immediatamente o se verrà concesso un prestito con obbligo di riscatto dopo che il Lione ha insistito sulla destra. Il centrocampista brasiliano oggi a Milanello ha salutato i compagni e ha sgombrato l’armadietto.

Non è mai decollato

L’ultima parola su una storia che prometteva bene, ma che non è mai decollata. Paquetà è stata presa dal Flamengo per 38,4 milioni di euro con un blitz di Leonardo, nell’ottobre 2018, per approdare a Milano nel gennaio successivo. Un buon inizio con Gattuso, poi un’evidente involuzione, non riuscendo mai a trovare un posto preciso nel progetto tecnico, nonostante i cambi di allenatore.

Contanti e minusvalenze

Era evidente da tempo che il Milan voleva “sbarazzarsi” del brasiliano, uscito anche lui dalla rotazione di Pioli, per guadagnare soldi che potevano essere utilizzati per rafforzare altri reparti, come la difesa per esempio, dove i nomi in cima alla lista sono sempre quelli di Fofana, Saint-Etienne e Milenkovic della Fiorentina. E se questo trasferimento si aprisse con l’arrivo della Chiesa?

READ  Milan, che è Brahim Diaz: la "piccola Silva" che ha stregato Guardiola e Zidane. L'Inter lo voleva | Prima pagina

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *