molti stili si sono uniti nella danza senza tempo di Faithless

molti stili si sono uniti nella danza senza tempo di Faithless

Anche se il suo cuore potrebbe essere stato più per il soul e l’hip-hop, Maxi Jazz è diventato famoso in tutto il mondo come cantante e rapper del gruppo di danza britannico Faithless. Sabato è stato annunciato che era morto all’età di 65 anni.

Jasper Roele

Rari sono i concerti in cui la differenza di energia tra il cantante e il pubblico a volte può essere così grande come con i Faithless. Mentre il pubblico rimbalzava sulle melodie di successi come Insonnia, Dio è un DJ e veniamo 1, il leader dei Maxi Jazz a volte poteva chiudere gli occhi e alzare due dita in aria in questo momento. Come se anche lui volesse dire qualcos’altro.

Maxwell Fraser, come si chiamava davvero il cantante e rapper, era il volto dei Faithless. Non solo perché quell’altra faccia (la tastierista Sister Bliss), come Fraser, non amava stare in primo piano, ma anche per la sua vita alta e sottile e per lo stile del vestito (abito leggermente oversize e parte superiore del corpo nuda).

I Faithless non sono stati la prima band in cui l’artista londinese del 1957 ha cercato di entrare. Dal 1983, ha provato per la prima volta l’hip-hop – all’epoca aveva anche il suo bar hip-hop – e il soul. Nel 1990, ha pubblicato un album con il gruppo Soulfood Cafe, con il quale ha aperto per il primo gruppo Jamiroquai nel Melkweg nel 1993.

Ma non avrebbe mai ottenuto tanto successo con quegli stili musicali come fece con i Faithless due anni dopo. Con il produttore Rollo e la tastierista Sister Bliss, ha pubblicato il successo nel 1995 salvami out, il che significava la svolta nella scena della danza. Insonnia e seguito pochi anni dopo da Dio è un DJ assicurato che il nome del gruppo e con esso Maxi Jazz sarebbe vissuto per sempre.

READ  Monique beve una birra con suo padre, Bettina aveva paura che Jim la lasciasse | Mostra byte

A 25 anni dalla loro uscita, i successi, o uno degli innumerevoli remix realizzati, possono ancora essere ascoltati sulla pista da ballo. Il gruppo è ancora una grande fonte di ispirazione per molti (nuovi) artisti. Caratterizza il carattere senza tempo dei successi che sono una fusione di diversi stili musicali e con i quali sono cresciute diverse generazioni.

Genitori con figli

Ai concerti successivi ad Amsterdam, come al Westerpark nel 2010 o allo Ziggo Dome nel 2015, c’erano spesso genitori con i loro figli tra il pubblico. Anche se i fan della prima ora ricorderanno soprattutto i concerti di Paradiso o Pinkpop nel 1999. Nel loro paese, sono soprattutto le esibizioni al festival di Glastonbury ad essere considerate leggendarie.

Dopo il successo degli anni ’90, nel nuovo millennio la band si è presa sempre più pause per riprendere fiato. Nel 2011 Fraser ha lasciato la band e nel 2015 ha fondato la sua band Maxi Jazz & The E-Type Boys. Eppure quell’anno seguì anche una riunione con i Faithless e un tour. Nel maggio di quest’anno, Fraser avrebbe dovuto esibirsi come Maxi Jazz a Tilburg, ma questo concerto è stato annullato per motivi di salute.

Poco si sa della vita privata di Fraser. Ha passato tutta la sua vita cercando di stare lontano dai riflettori. È noto che amava le macchine ed era un grande fan della squadra di calcio londinese Crystal Palace. È stato anche brevemente vicedirettore del club.

Inaspettato

Sebbene la salute di Maxi Jazz fosse nota da tempo per essere in cattive condizioni, il messaggio della band che è morto sabato è arrivato inaspettatamente. Non sappiamo di cosa sia morto. La sorella Bliss ha riferito solo che è morto nel sonno.

La prima squadra del Crystal Palace scenderà in campo con la musica dei Faithless nella partita casalinga contro il Fulham il giorno di Santo Stefano. Che numero sarà, il club parte a metà, anche se ai tifosi è chiaro che lo è Dio è un DJ deve essere. Ci sono già suoni che dovrebbero sempre essere riprodotti prima delle partite casalinghe del club.

Maxi Jazz ha compiuto 65 anni.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *