Moments of Joy, Eriksen sorride di nuovo, si rallegra per il suo “pancione” e avverte la Danimarca: “Questa volta il parto è meglio pianificato” | Prima pagina

“In un calcio ormai privo di esempi da seguire e positività, ma sempre più basato sul denaro e sui ritorni economici, e deturpato da eventi che non hanno nulla a che fare con il pallone, questa rubrica si propone di proporre a tempo libero settimanale che ci avvicina allo sport più bello del mondo, legata al playground ma non solo, anche ai social, iniziative benefiche e storie da raccontare: il calcio è felicità, il calcio è passione, il calcio è “Momenti Di Gioia” “

Quando Christian Eriksen lascia l’Inter “grigia” e torna in Danimarca, ritrova il sorriso: basta giocare con la maglia del nazionale, trasportare il numero 10 e finalmente hanno la fiducia dell’allenatore e dell’ambiente, per prendere le fila di quanto realizzato al Tottenham, mostrando leggerezza e gioia di vivere. Colpa dell’Inter e di Antonio Conte? Forse no, ma certamente nel Dinamite danese le cose stanno andando bene, il contrario di quanto accade in Serie A.

IL DOPPIO, LA LENTE A 94 ‘, IL PANCIONE E IL PARERE IN DANIMARCA – La notte scorsa Doppietta decisiva su rigore contro l’Islanda, con la rete fondamentale a 94 ‘ per i tre punti e per continuare credere al primo posto nel gruppo della Società delle Nazioni: Eriksen ancora protagonista, in vista dell’ultima gara di mercoledì contro il Belgio. Dopo la gioia dei minuti di recupero, una particolare esultanza con il pallone sotto la maglia per imitare il “pancione” della moglie Sabrina e un nuovo arrivo in famiglia, commentato in seguito Instagram: “Non il miglior gioco, ma alla fine un ottimo risultato! Sì, Sabrina è di nuovo incinta! Ma non preoccuparti per la Danimarca, questa volta è meglio pianificato. “

READ  Roma - Milik rilasciato dalla Roma: ora l'agente è alla ricerca di un alloggio all'estero

PRECEDENTI DEL 2018 – La ragione? Nel 2018, il danese è stato costretto a ritirarsi giorni prima dell’inizio dei Mondiali in Russia, essere vicino a sua moglie che sta per dare alla luce il suo primogenito. Questa volta, però, l’organizzazione dei tempi impedirà che il parto avvenga nei giorni dell’Europeo 2021. In cui Eriksen scenderà in campo, partendo con 10 sulle spalle: non importa come finirà con il ‘Inter.

@ Aleigio89

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *