Motociclista olandese bloccato su una pista da sci a causa di un percorso di navigazione errato |  ADESSO

Motociclista olandese bloccato su una pista da sci a causa di un percorso di navigazione errato | ADESSO

A causa di un percorso sbagliato nel suo sistema di navigazione, un motociclista olandese in Austria ha avuto seri guai. Il percorso lo ha portato prima su una pista ciclabile, poi su una pista da sci. In caso di maltempo, ha dovuto passare la notte lì. Sabato è stato finalmente salvato illeso.

Il 41enne olandese aveva lasciato Samnaun venerdì nell’estremo oriente della Svizzera. Voleva andare a Ischgl, in Austria, appena oltre il confine. In linea d’aria questi luoghi distano circa 10 chilometri l’uno dall’altro, ma su strada è un viaggio di circa 80 chilometri, intorno alle montagne. Tuttavia, il sistema di navigazione offriva un percorso sulle montagne e l’uomo decise di percorrerlo.

Il percorso ha inizialmente preso una pista per mountain bike, fino a 2.800 metri sul livello del mare. Sul monte di confine Palinkopf, il tempo è cambiato. L’uomo si perse completamente nella nebbia. Ha guidato la sua moto su una pista da sci, la sua ruota è scivolata ed è caduto. La motocicletta era così danneggiata che l’uomo non poteva proseguire. Nonostante il maltempo, ha deciso di accamparsi vicino alla sua moto.

Quando l’olandese si è svegliato sabato mattina e la nebbia non si era ancora alzata, ha dato l’allarme. Poiché si trovava nei pressi di una funivia, i soccorritori alpini sono riusciti a trovarlo abbastanza rapidamente. La sua moto è stata recuperata.

Secondo la Polizia di Stato tirolese il motociclista non è rimasto ferito, ma era evidente che era senza fiato.

READ  Il processo contro il terrorismo contro l'uomo che ha ispirato il film "Hotel Rwanda" è iniziato

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *