New York, Andrew Cuomo è nella tempesta: bugie sui morti di Covid

Da “statista” a “bugiardo”, il passo è breve. Andrew Cuomo, Governatore dello Stato di New York e membro di spicco del Partito Democratico Americano, è in tempesta. Nei giorni scorsi il New York Post ha pubblicato un video di una videoconferenza con i Democratici in cui Melissa DeRosa, assistente senior di Cuomo, ammette che i suoi uffici hanno nascosto il numero reale di morti per Covid-19 nelle case di cura: circa 13.000 invece di temere 9.000 sfruttamento da parte dei repubblicani e dell’ex presidente degli Stati Uniti Donald Trump. Temevamo, spiega De Rosa, che queste cifre fossero “usato contro di noi“da procuratori federali e per promuovere la campagna elettorale del magnate. Un’ammissione sconcertante che, ovviamente, ha provocato una vera e propria pandemia, con accuse di insabbiamento provenienti da tutte le parti e in modo bipartisan.

UNA richiedere un’indagine federale è, ad esempio, il membro democratico del Parlamento di New York, Antonio Delgado. “La politica non dovrebbe mai venire prima della vita delle persone“Delgado ha twittato, in rappresentanza della Hudson Valley.”I commenti del segretario al governatore sono più che preoccupanti e richiedono ulteriori indagini. Migliaia di newyorkesi hanno perso un familiare nelle case di cura a causa del Covid-19, il dolore aggravato dall’incapacità di confortare i propri cari nelle ultime ore.“Delgado ha continuato in un secondo tweet.”Meritano risposte e responsabilità“. Venerdì, 14 senatori di stato hanno chiesto la revoca I poteri di emergenza di Cuomo, richiesta avanzata anche dai senatori repubblicani che hanno convocato una sessione straordinaria. Come il Corriere della Sera, lo scorso marzo, più che un governatore, Cuomo sembrava l’angelo custode dell’America spaventato dal virus ei media lo hanno ritratto come un grande statista. Un gigante di fronte a un presidente – Donald Trump – che ha preso alla leggera l’epidemia. Con le sue ampie conferenze stampa quotidiane, il Governatore della Democrazia è diventato quasi un simbolo di una buona politica, che ha seguito la “scienza”, a differenza dei “negazionisti” come The Donald. Tanto che molti avrebbero voluto che fosse un candidato alla Casa Bianca al posto di Joe Biden. Ma questo racconto ora si scontra con la realtà.

READ  La storia di Leon, il bambino autistico che ha trovato parole grazie al cane Fern

Secondo MP Gop Matt Gaetz, fedelissimo di Donald Trump, la colpa va proprio ai media che hanno fortemente sopravvalutato le capacità di Andrew Cuomo ed esaltato la sua figura quando la realtà era molto diversa: “I media sono assolutamente colpevoli di promuovere questa mitologia di Cuomo che è smentita da fatti, fatti che continuano a diventare sempre più brutti, sia per il governatore di New York che per i media.“Fece notare Gaetz.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *