New York, bambina di 1 anno rimasta sola per 5 giorni con il corpo della madre: il padre denuncia il dipartimento per senzatetto

Restare sola con la madre defunta per 5 giorni prima di essere trovato dalla sicurezza dell’edificio allertata da chi ha sentito a odore sgradevole vieni dalla loro stanza. Così Corano Laboy, padre di una figlia di un anno donna senza fissa dimora, continua il Dipartimento dei servizi per i senzatetto di New York chiedere un risarcimento da $ 5 milioni.

La storia risale al 25 luglio, quando la bambina e sua madre, Shelbi Westlake, sono stati trovati nella stanza dopo l’allerta ricevuta dalle guardie di sicurezza del centro. La donna era ormai senza vita, il cadavere cominciava a decomporsi, mentre il bambino lo era coperto di escrementi e aveva un grande bisogno di cibo e acqua, preso visione degli atti predisposti dagli avvocati del padre e depositati presso la Suprema Corte di Stato. La denuncia accusa il dipartimento di aver trascurato il bambino e di non averlo seguito protocolli di ricezione.

“Questa è stata una tragedia straziante e porgiamo le nostre condoglianze alla famiglia in questo momento difficile”, ha detto un portavoce dell’agenzia del Dipartimento dei servizi umani, aggiungendo che la città esaminerà la causa. Tuttavia, le cause della morte della donna sono ancora oggetto di indagine.

Sostieni ilfattoquotidiano.it: il tuo contributo è fondamentale

Il tuo supporto ci aiuta a garantire la nostra indipendenza e ci permette di continuare a produrre giornalismo online di qualità, aperto a tutti, senza paywall. Il tuo contributo è fondamentale per il nostro futuro.
Diventa anche tu sostenitore

Grazie,
Pierre Gomez


supporto ora


Pagamenti disponibili

Messaggio precedente

Attacco del Bataclan, un chirurgo mette all’asta sul web la radiografia di un sopravvissuto. Lei: “Disprezzo per un gesto commerciale”

seguente

READ  Usa, addio a Ruth Bader Ginsburg, giudice liberale della Corte Suprema. I suoi ultimi desideri: "Sostituiscimi dopo le elezioni"


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.