Msc vuole Ita: consorzio con Lufthansa per una quota di maggioranza

Il gruppo MSC ha espresso il proprio interesse ad acquisire dal governo italiano una partecipazione di maggioranza in Ita Airways. Il gruppo, precisa in una nota, “mira a creare una partnership con il governo italiano e la società Lufthansa come partner industriale del progetto”. Lufthansa ha già espresso interesse a partecipare all’iniziativa. L’interesse del Gruppo MSC nasce “dalla possibilità di attivare sinergie positive per entrambe le società del settore cargo e passeggeri in cui il gruppo è leader mondiale. MSC e Lufthansa, a seguito dell’odierna manifestazione di interesse, richiedono un periodo di esclusività di 90 giorni lavorativi e sono soggetti alle approvazioni normative e alla due diligence”.

Msc e Lufthansa: il governo italiano mantiene la sua partecipazione

Ita Airways conferma di aver ricevuto la manifestazione di interesse da parte del gruppo MSC e Lufthansa ad acquisire la maggioranza della compagnia. Il gruppo MSC ha concordato con Lufthansa la propria partecipazione alla partnership secondo termini e condizioni da definire in fase di due diligence. MSC Group e Lufthansa hanno espresso il desiderio che il governo italiano mantenga una partecipazione di minoranza nella società. Il Consiglio di Amministrazione di Ita esaminerà i dettagli della manifestazione di interesse stessa in una prossima riunione”.

Gruppo famiglia Aponte

MSC (Mediterranean Shipping Company) è una compagnia di navigazione attiva nel settore dei trasporti marittimi e della logistica. Fondata nel 1970 e con sede a Ginevra, in Svizzera, è controllata dalla famiglia Aponte. Del gruppo fanno parte anche MSC Crociere, Grandi Navi Veloci e Snav.

Intanto da Bruxelles arriva la conferma che Lufthansa è libera di acquistare azioni di altre società, in quanto ha restituito oltre il 75% degli aiuti di Stato ricevuti durante la crisi del Covid. Questa la posizione della Commissione Europea, riportata da un portavoce, in risposta a una domanda sulle voci di una possibile acquisizione di un parte di Ita Airways. La portavoce di Bruxelles non ha commentato l’ipotesi di Ita, ma ha chiarito che secondo le norme Ue il divieto di acquisizioni per il vettore tedesco è revocato.

In lizza i tedeschi e Air France-KLM

Lufthansa è uno dei contendenti all’alleanza con Ita, il cui presidente esecutivo della società, Alfredo Altavilla, vuole avere una partecipazione nel capitale. Secondo varie fonti, i tedeschi sono i favoriti. Ma c’è l’alternativa Air France-KLM, con il partner americano Delta Air Lines. Pochi giorni fa Ed Bastian, amministratore delegato di Delta, aveva però dichiarato che un’acquisizione di Ita “non è nei piani” dell’azienda di Atlanta. In sostanza, la fase finale delle trattative dovrebbe giocarsi con queste due controparti. Secondo Altavilla la scelta del partner potrebbe essere fatta entro giugno.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.