Obbligo di vaccinazione, multe fino a 3.600 euro in Austria

In Austria chi non si farà vaccinare contro il covid dovrà pagare una multa da 600 a 3.600 euro. È quanto si legge nel disegno di legge sulla vaccinazione obbligatoria presentato al parlamento. Il provvedimento entrerà in vigore a febbraio. Una volta contestata, la multa può essere evitata se si sceglie di farsi vaccinare, ha sottolineato il ministro degli Affari costituzionali Karoline Edtstadler.

Ci saranno esenzioni dall’obbligo per i minori di 14 anni, le donne in gravidanza, le persone guarite da meno di 180 giorni o che non possono essere vaccinate per comprovati motivi medici. Oltre un milione di persone non sono vaccinate in Austria, “è troppo”, ha detto Edtstadler. Il disegno di legge prevede che ogni tre mesi venga effettuato un confronto tra l’elenco delle persone vaccinate e quello dei residenti, al fine di individuare chi non è vaccinato. Circa 9 milioni di persone vivono in Austria.

Il provvedimento sulla vaccinazione obbligatoria non dovrebbe avere problemi ad essere approvato, visto che è sostenuto da quattro dei cinque partiti parlamentari. Il Paese, attualmente confinato, sta affrontando una grave ondata di contagi legata anche all’insufficiente numero di vaccinazioni. Attualmente, circa il 68% della popolazione è vaccinata. L’obbligo di vaccinarsi contro il covid dovrebbe avere validità di due anni.

READ  Covid, quintuplicati i ricoveri infantili a New York

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *