Omicron 2, la nuova sottovariante spaventa l’Inghilterra: più di 400 casi in (nemmeno) due mesi

La “variante sotto inchiesta” spaventa iInghilterra. Dal 6 dicembre, le autorità britanniche hanno affermato che il sequenziamento dell’intero genoma ha identificato 426 infezioni da Omicron BA.2. Le aree più colpite sono Londra, con 146 casi, e il sud-est con 97. Le prime ricerche suggeriscono che la sottovariante si sta diffondendo più velocemente di Omicron BA.1, ma gli scienziati ci tengono a sottolineare che questo non è certo.

Omicron, un virus trasmesso da una stanza all’altra in un hotel Covid: ecco come è stato possibile

Omicron, la sottovariante spaventa la Gran Bretagna

Sebbene finora ci siano stati 40 paesi in cui è stato trovato Omicron BA.2, con un totale di 8.040 casi a metà novembre, non ci sono ancora informazioni sull’origine di BA.2. Le prime sequenze sono state inviate dalle Filippine e il maggior numero di casi si trova in Danimarca, dove sono stati identificati 6.411 casi. Altri paesi che hanno caricato più di 100 campioni sono l’India (530), la Svezia (181) e Singapore (127).

Omicron 2 è pericoloso? Cosa sappiamo? Presente nel 50% dei contagiati in Danimarca: per questo allarma gli epidemiologi

Dichiarazioni dell’Ukhsa

L’Agenzia britannica per la sicurezza sanitaria (UKHSA) afferma che l’emergere di nuove mutazioni non è inaspettato. “È nella natura dei virus evolversi e mutare, quindi è prevedibile che continueremo a vedere emergere nuove varianti mentre la pandemia continua. Il nostro monitoraggio genomico continuo ci consente di rilevarli e valutare se sono significativi. Non ci sono prove sufficienti fino ad oggi per determinare se BA.2 causi una malattia più grave di Omicron BA.1, ma i dati sono limitati e l’UKHSA continua a indagare. I tassi di casi rimangono elevati in tutto il Regno Unito e dobbiamo rimanere vigili e vaccinarci. Dovremmo tutti continuare a testare regolarmente con LFD e fare un test PCR se si sviluppano i sintomi. ‘ Con queste parole, la dott.ssa Meera Chand, responsabile dell’incidente Covid-19 dell’UKHSA, ha voluto calmare gli animi delle persone.

READ  28.000 donne saudite fanno domanda per un lavoro di macchinista

Omicron, picco di ricoveri e rianimazione dal 23 gennaio: poi il calo. Ma nella Lazio tempi più lunghi

In una dichiarazione, l’UKHSA ha dichiarato: Come è normale per ogni nuova variante in esame, l’UKHSA sta svolgendo indagini di laboratorio ed epidemiologiche per comprendere meglio le caratteristiche di questa variante. Continueremo a monitorare da vicino questa situazione e, se necessario, raccomanderemo misure di salute pubblica appropriate. Maggiori dettagli saranno disponibili nei normali Brief tecnici della variante UKHSA».

Omicron e inflazione, l’Europa nella morsa

Dati Covid in Inghilterra

Nel frattempo, la situazione in Gran Bretagna suggerisce un timido miglioramento: negli ultimi sette giorni, quasi 650.000 nuovi casi di covid, in calo del 27% rispetto alla settimana precedente. 288 persone sono morte entro 28 giorni dal test positivo al coronavirus portando il bilancio delle vittime ufficiale del governo a 153.490.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.