panico in Corea del Nord, in pubblico così piccolo – Libero Quotidiano

Appare un nuovo giallo sullo stato di salute di Kim Jong Un. Il dittatore nordcoreano è apparso con una macchia verde scuro dietro la testa e un intonaco per coprirlo. Lo mostrano le foto della manifestazione militare a cui Kim ha partecipato dal 24 al 27 luglio a Pyongyang e le foto della conferenza dei veterani tenutasi due giorni dopo nella capitale, ed è subito un mistero.

Impossibile fare una diagnosi. In ogni caso, va ricordato che il dittatore è stato a lungo sotto i riflettori per motivi di salute. Pensa solo a perdita di peso e la testimonianza di un anonimo cittadino di Pyongyang alla televisione di stato, che preoccupa la gente del Paese la condizione “emaciata” del loro massimo rappresentante.

Nel maggio dello scorso anno, il leader nordcoreano non si vedeva in pubblico da molto tempo, solo per riapparire con una macchia scura sul braccio. Secondo i medici il livido avrebbe potuto essere legato a ipotetici problemi cardiaci. A sostenere la tesi, il fatto che il leader avesse un dito apparentemente contuso, o forse schiacciato. Già nel 2019 Kim mostrava una benda intorno a un dito e un altro al polso sinistro nel novembre 2015. Nel 2014, invece, dopo 40 giorni di assenza dalle attività pubbliche, Kim Jong Un si era mostrato zoppicante e usando un bastone. Insomma, quanto basta per preoccupare i nordcoreani.

READ  Il G7, Johnson e Biden firmano una nuova Carta atlantica. Presidente Usa: "Saremo l'arsenale mondiale dei vaccini"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *