Papa Francesco, le ultime notizie di oggi dopo l’intervento e il ricovero – Corriere.it

“L’esame istologico definitivo ha confermato una stenosi diverticolare grave con segni di diverticolite sclerosante”. il bollettino alle condizioni di papa Francesco, dopo la terza notte et al quarto giorno di ricovero a Gemelli, Conferma la diagnosi iniziale, e questa “conferma” è la cosa più importante: come prassi, è stato spiegato all’ospedale, in questi casi viene sempre effettuato un esame istologico sulla sezione di colon asportata, il test per verificare che non vi siano tumori.

Gli esami che hanno fatto ha preceduto l’operazione, inoltre, non avevano dato motivo di preoccuparsi. E ora l’aggiornamento trasmesso dal portavoce vaticano Matteo Bruni conferma l’occlusione “grave” per diverticoli, tessuto indurito e cicatrizzato, e nient’altro: niente masse tumorali. In funzione la domenica sera Bergoglio ha subito una “emicolectomia sinistra”, ovvero l’asportazione chirurgica di una sezione del colon. Non è stata una cosa leggera, soprattutto per un paziente di 84 anni, sovrappeso, è rimasto in anestesia generale per tre ore.


Papa Francesco ricoverato per intervento chirurgico: le ultime notizie

Ma il Papa ha una fibra forte, è di buon umore con medici e infermieri. Così “il decorso post-operatorio di Sua Santità continua ad essere regolare e soddisfacente”. Francesco “ha continuato a mangiare regolarmente”, la dieta liquida che si usa in questi casi, “e ha sospeso la terapia infusionale” mediante flebo, altro buon segno. Dal Gemelli si ripete che ora il Papa “ha bisogno di riposo”. Intanto Francesco ringrazia la moltitudine di persone, leader mondiali e semplici fedeli, che in questi giorni hanno pensato a lui: “Il Papa è commosso dai tanti messaggi e dall’affetto ricevuto ed esprime la sua gratitudine per la sua vicinanza e la sua preghiera” .

READ  Coronavirus, Natale in Europa: l'anti-Covid regna Paese per Paese

7 luglio 2021 (modificato 7 luglio 2021 | 13:43)

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *