Petrov si aspetta che la Red Bull Racing domini le prossime stagioni

L’ex pilota di Formula 1 Vitaly Petrov si aspetta Corsa dei tori rossi continuerà a vincere il campionato costruttori per gli anni a venire. Secondo il russo, la formazione di Milton Keynes ha tutte le risorse necessarie.

La Red Bull Racing è diventata campione costruttori per la prima volta dal 2013 la scorsa stagione mercedes dominato negli otto anni precedenti. Tuttavia, le Silver Arrows hanno avuto un inizio molto difficile nella nuova era della Formula 1 nel 2022, poiché Ferrari in particolare, la sua corsa al titolo è stata rovinata da una combinazione di fallimenti strategici, errori personali e problemi di affidabilità. Anche la Red Bull Racing ha avuto un inizio di stagione difficile, ma a differenza della concorrenza, le prestazioni sono state dure.

Grande vantaggio Red Bull

Max Verstappen è riuscito così a diventare campione del mondo per la seconda volta consecutiva con i piloti, mentre la Red Bull Racing ha dominato con i costruttori. Petrov sospetta che questa continuerà ad essere la tendenza negli anni a venire: “Perché no? La Red Bull ha le risorse”, dice. espresso sportivo. “È una grande squadra con grandi professionisti e hanno un sacco di soldi. Sanno esattamente cosa vogliono e come farlo. Quando una squadra lavora con una specifica casa automobilistica, quella squadra ha i suoi sviluppi unici. È un grande vantaggio , ma ciò non significa che le altre squadre non abbiano alcuna possibilità”.

Vitaly Petrov

Stanco di dominare

Petrov, attivo tra il 2010 e il 2012 come primo pilota russo di Formula 1, non esclude quindi che la Mercedes torni al vertice: “Forse quest’anno saranno ancora in testa”, dice. “Certo che no, ma ci sono opportunità. E riguardo al dominio… Tutti criticavano la Mercedes, e ora la Red Bull vincerà il campionato costruttori per alcuni anni di fila e parleremo di questo dominio”. Ne abbiamo abbastanza della Red Bull, è ora di qualcun altro. Fan e giornalisti non cambiano mai in questo senso, ma è comprensibile. La gente ha bisogno di emozioni e di spettacolo. Questo è lo sport”.

READ  Il pilota di F1 Nyck de Vries in conversazione: "Nessuna garanzia ancora sul posto"

Posto vacante: Editor F1 online (freelance, part-time o full-time)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *