Pietre e vetro sul campo di calcio: le leonesse arancioni ripuliscono da sole il disordine

Pietre e vetro sul campo di calcio: le leonesse arancioni ripuliscono da sole il disordine

Giovedì le Orange Lionesses giocheranno una partita di esibizione contro la nazionale femminile Under 19 all’Escaren. Se non fosse che vetro e pietre hanno messo i bastoni tra le ruote. I terreni dell’EGS’20 a Escaren ne erano disseminati ed è per questo che le leonesse arancioni hanno deciso di ripulire il casino da sole. Il loro tentativo è stato vano: per evitare ogni rischio di infortunio, la partita di esibizione è stata spostata a Horst.

All’arrivo, i giocatori hanno subito scoperto che c’erano sassi e vetri rotti su tutto il campo. Su richiesta dell’allenatore della nazionale Andries Jonker, hanno strofinato meticolosamente il campo per rimuovere lo sporco.

Le stelle arancioni Lieke Martens, Jill Roord e Daniëlle van de Donk, tra gli altri, hanno cercato il campo in modo che potesse ancora essere giocato.

‘Molto amaro’
Tuttavia, la ricerca non è stata sufficiente. La KNVB ha deciso di spostare il gioco a Horst nel Limburgo per la sicurezza dei giocatori. “Molto amareggiato”, afferma il responsabile dell’associazione Edwin van Kraaij di EGS’20. “Abbiamo cercato di rendere il terreno il più pronto possibile con i volontari. Ad esempio scarificando il terreno (rimuovendo l’erba morta, ndr). All’improvviso, è venuta fuori la terra”, dice.

Per il club amatoriale EGS’20, sarebbe la settima volta che una squadra arancione giocherebbe una partita di esibizione all’Escaren.

READ  Il Milan esce dalla crisi, ma l'Inter vincerà lo scudetto. La guida ha ragione sulle sanzioni | Prima pagina

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *