quando gioca e come vederlo

Matteo berrettini è in semifinale a Wimbledon.

Le semifinali del terzo torneo si giocheranno a Londra, allo stadio di Wimbledon Grande Slam, uno dei quattro maggiori tornei di tennis con l’Australian Open, l’Open di Francia (Roland Garros), il Regno Unito, il torneo di Wimbledon (The Championships), gli United States Open (Flushing Meadows).

C’è da partecipare per l’Italia Matteo berrettini, che a 25 anni segna il record per il primo italiano a mettere piede sulla terra battuta dello stadio inglese. L’ultima volta che un italiano si è qualificato per le semifinali è stato più di sessant’anni fa con Nicola Pietrangeli.

Questo venerdì 9 luglio, sul campo centrale di Wimbledon, affronterà Berretti Hubert Hurkacz, “Boia di Federer”. Blue non ha paura di Hurkacz e fiducioso nelle sue capacità ha detto che potrebbe vincere. Ecco quando e dove guardare la semifinale di Wimbledon.

Semifinale di Wimbledon: dove e quando guardare la partita

“Non voglio fermarmi, non sono soddisfatto”, ha detto oggi Matteo Berrettini, intervistato da Sky Sport. Dopo la vittoria contro il canadese Félix Auger-Aliassime, Berrettini si sente pronto a vincere.

La partita tra Matteo Berrettini e Hubert Hurkacz è prevista per venerdì 9 luglio. Il programma non è stato ancora confermato. La partita sarà trasmessa in diretta su Sky, sul canale sportivo Sky Sport Uno, sul canale 201 della piattaforma o sul canale 472/482 del digitale terrestre. Sarà inoltre possibile accedere alla partita direttamente dal canale dedicato al tennis, Sky Sport Tennis sul numero 205 di Sky o su Sky Go e Sly Now.

Sarà possibile recuperare la partita in differita su Supertennis, Sky canale 212 o su TNT canale 64. Sempre sul sito ufficiale di Supertennis sarà possibile recuperare l’intero match tra i due giovani sfidanti.

READ  sconfitta all'andata di Coppa

Berrettini vs. Hurkacz: pronti per la battaglia

Matteo Berrettini ha fatto davvero la storia, come scrivono oggi i giornali. Da più di 60 anni (61 per la precisione), un italiano non partecipava alle semifinali di Wimbledon. L’ultima volta, nel 1960, fu Nicola Pietrangeli.

Ma non è solo Berrettini ad avere molto da dimostrare. Il polacco Hubert Hurkacz, 24 anni, ha eliminato l’otto volte campione Roger Federer. Non è un caso che Hurkacz sia stato ribattezzato “il carnefice di Federer”. Sembra che Federer volesse da tempo ripensare alla sua carriera tennistica con la sua squadra e questa partita potrebbe essere un segnale.

In campo si scontrano due personalità molto diverse, ma accomunate da un’estrema fiducia nelle proprie capacità. Berrettini a tal proposito ha dichiarato di non volersi fermare ora che ha capito di non volersi più accontentare. Contro Auger-Aliassime ha pensato di giocare con la testa:

So che posso giocare meglio a tennis, so che posso creare più problemi al mio avversario, ma nonostante le difficoltà ho dato l’impressione di essere molto sicuro di me, nella mia testa era come se riuscissi a fare tutto nel miglior modo possibile, è un grande traguardo che ho raggiunto e che mi dà una grande forza.

Con la stessa caparbietà Berrettini affronterà venerdì 9 luglio Hurkacz per fare un nuovo passo verso la finale del torneo di Wimbledon.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *