quello che succede ora con il campionato di Serie A, Juve-Napoli potrebbe essere rinviato

il Genova Ha comunicato che i soci positivi al Coronavirus erano 14 (11 giocatori tra cui Perin e Schone e 3 membri dello staff rossoblù). Una situazione incredibile, soprattutto per il numero di attori. Questo non era mai successo in Serie A. Ma allora ci chiediamo, a questo punto, cosa succederà al campionato? La risposta deve essere considerata e considerata seguendo le linee guida dettate dal Protocollo di Serie A. in caso di nuova positività: “ Immediato isolamento dell’interessato da tutti gli altri membri dell’équipe-gruppo soggetti ad isolamento fiduciario in una struttura concordata, che sarà sottoposta ad un’attenta valutazione clinica sotto la continua supervisione del medico sociale e sottoposta ad un campione ( stesso digiuno) ogni 48 ore per due settimane “.

Ma non è tutto: “Test sierologici da effettuare la prima volta sulla positività verificata e da ripetere dopo dieci giorni, o secondo la periodicità o altre indicazioni di CTS”. Nessun membro del gruppo-squadra, sempre secondo il protocollo, può avere contatti esterni, consentendo al gruppo isolato di continuare la propria formazione. Il punto è che in questo caso sarà opportuno che vengano effettuati i controlli necessari per capire se ci possano essere o meno i dettagli del rinvio delle prossime partite del Genoa. Rimane a rischio anche il match tra Juventus e Napoli con gli Azzurri che dovranno subire il doppio prelievo prima di avere l’immagine esatta delle negative.

Genoa, 14 positivo al Coronavirus: cosa succederà al club e al campionato italiano

Qualcosa è andato storto, è chiaro. Fu solo domenica che esplose, in casa rossoblù, il caso di Mattia Perin, il portiere ligure è risultato positivo al coronavirus prima della partita del “San Paolo”. Dopo di lui, aAnche Schone era stato lasciato a casa poiché il suo tampone era ritenuto incerto. Il club si è subito adoperato per sottoporre i propri giocatori a un nuovo giro di tamponi, tutti con esiti negativi.

READ  Il Napoli scopre il vero Chucky grazie ad un movimento di Gattuso

pertanto semaforo verde per la partenza a Napoli con la partenza della gara alle 18 e non alle 15 come da programma. Ora la notizia, il giorno dopo, di una nuova positività a Genova, con 14 iscritti contagiati. Un aspetto che lascia tutti a bocca aperta e che mette a rischio, in questa fase, anche lo sviluppo della prossima partita che la squadra di Maran dovrà affrontare a “Marassi” contro il Torino.

Cosa succede al Napoli dopo i 14 casi positivi a Genova

Ovviamente, questo riguarda anche il Napoli, che ieri era solo un avversario del Genoa. Il club napoletano dovrà quindi sottoporre nuovamente i propri membri al tampone e non capire, fino a dopo l’esito, se ci saranno estremi per poter giocare la partita di campionato in programma domenica contro la Juventus da Andrea Pirlo.

Una situazione che va sicuramente chiarita nel migliore dei modi con la necessaria calma vista la delicatezza e l’unicità del caso. Il punto è che oggi tutto è ancora in bilico, con le sfide tra Genoa-Torino e Juventus-Napoli, che potrebbero anche essere rinviate. Ma bisognerà attendere i prossimi giorni per avere più chiarezza sulla questione.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *