“Questo obiettivo deve essere un punto di partenza. Questo non è più il Milan di Berlusconi, bisogna essere creativi”

Paolo Maldini ha parlato ai microfoni di ‘MilanTv’ nel post partita Atalanta-Milan. Ecco le domande e le risposte:

Sulla qualificazione ottenuta e sulla crescita del Milan

“Ci siamo qualificati dopo tanti anni ed è un passo importante, ma deve essere un punto di partenza. Vogliamo restare a questo livello e continuare a crescere per tornare a competere con le migliori squadre. Ci vorrà ancora del tempo, ma è il primo passo importante. “

Sul lavoro svolto quest’anno e mezzo.

“Abbiamo iniziato così come se la pandemia fosse iniziata nel 2019. Volevamo contenere i costi di una squadra di calcio, abbassare l’età e portare avanti un progetto dando valore ai nostri giocatori. Altezza dei risultati e che non è stata una sfida facile. Abbiamo preso dei rischi, ci abbiamo provato ed eravamo abbastanza creativi. Anche dal punto di vista economico questa squadra avrà un futuro luminoso “.

Sulle idee per il futuro.

“Dobbiamo essere creativi perché i tempi sono purtroppo cambiati. Questo non è più il Milan di Berlusconi. Adesso un’idea di team building, purtroppo devo dire, coinvolge anche altre cose ma dovremo sfruttare queste risorse”

if (ok == 1) bannerok[zona].push(banner[zona][i]); }

bannerok[zona].sort(function() {return 0.5 - Math.random()}); } banner = bannerok; var banner_url="https://net-storage.tccstatic.com"; var banner_path="/storage/milannews.it/banner/" function asyncLoad() { if (azione == 'read' && TCCCookieConsent) { var scripts = [ "https://connect.facebook.net/it_IT/all.js#xfbml=1", ]; (function(array) { for (var i = 0, len = array.length; i < len; i++) { var elem = document.createElement('script'); elem.type="text/javascript"; elem.async = true; elem.src = array[i]; var s = document.getElementsByTagName('script')[0]; s.parentNode.insertBefore(elem, s); } })(scripts); } setTCCCookieConsent(); } if (window.addEventListener) window.addEventListener("load", asyncLoad, false); else if (window.attachEvent) window.attachEvent("onload", asyncLoad); else window.onload = asyncLoad; function resizeStickyContainers() { var stickyFill = document.getElementsByClassName('sticky-fill'); for (i = 0; i < stickyFill.length; ++i) stickyFill[i].style.height = null; for (i = 0; i < stickyFill.length; ++i) { var height = stickyFill[i].parentElement.offsetHeight-stickyFill[i].offsetTop; height = Math.max(height, stickyFill[i].offsetHeight); stickyFill[i].style.height = height+'px'; } } document.addEventListener('DOMContentLoaded', resizeStickyContainers, false); // layout_headjs function utf8_decode(e){for(var n="",r=0;r

READ  Nessuno ci credeva, ha comunicato con la sua famiglia

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *