“Raduni impuri, vertice con i sindaci”. Veneto, oggi 2.829 positivi

Luca Zaia, l’attacco ai cittadini alla vigilia delle decisioni del direzione sulla zona rossa (o arancione “più”) in tutto Italia. “Ho visto uno spettacolo impuro: nonostante la crisi, il crollo dell’assistenza sanitaria, gli assalti alle città non si sono fermati”. All’indomani degli isolati dei centri storici ingombrati dalla frenesia dello shopping, il Presidente del Veneto Luca Zaia non usa mezze parole per condannare chi continua a rischiare con il proprio comportamento di peggiorare ulteriormente la situazione Covid.

Lockdown Germania, Merkel ha chiuso tutto da mercoledì

video

Governo, Tajani: “Se e quando cadrà, il centrodestra sarà pronto”

Luca Zaia convalida le contromisure

Nel tentativo di mettersi al riparo, il governatore ha incontrato oggi il sindaco per valutare le contromisure. “Le posizioni dei sindaci sono sicuramente improntate alla responsabilità, ma con approcci variegati – spiega -. La domanda ora è se una sintesi sarà mai possibile ”.

Governo, Tajani: “Se e quando cadrà, il centrodestra sarà pronto”

Bollettino Covid in Veneto

il il bollettino pandemico riporta 2829 nuovi positivi nelle ultime 24 ore, per un totale di 193.470 veneziani dall’inizio del contagio. Attualmente ci sono 92.528 pazienti con tamponi positivi per il virus. I morti nelle ultime ore sono in più 26, portando il totale a 4.827. “È un mondo che vomita, è una cultura strisciante e non dominante – accusa Zaia – che è il virus del vecchio e loro lo vedono”. Ad aggravare una situazione già difficile, le accuse del Pd che ha presentato al consiglio regionale un interrogativo per chiedere un resoconto della situazione degli obitori, in particolare di Treviso e Montebelluna, facendo crollare la famigerata ombra dei camion che trasportano cadaveri. il Veneto di Bergamo durante la prima pandemia.

READ  Covid oggi, Pfizer e Moderna stanno testando il vaccino su una nuova variante inglese; L'OMS convoca una riunione straordinaria

Vaccino antinfluenzale, farmacie nel Lazio senza rifornimenti al momento

Ospedali dell’obitorio ai margini

“Gli obitori dei due ospedali sono saturi e le salme vengono portate direttamente alle cappelle cimiteriali. Una situazione pesante – l’accusa – conseguenza diretta di una situazione altrettanto grave negli ospedali con il personale medico e infermieristico a fine fune ”. I democratici hanno avanzato una proposta. “La forza lavoro va rafforzata con assunzioni permanenti – osservano – medici e infermieri sono sotto stress, con cambiamenti sempre più pesanti dovuti all’aumento delle infezioni tra colleghi”.

Una petroliera esplosa ha colpito l’Arabia Saudita da una nave esplosiva

Zaia: spettacolo impuro

video

Movimenti a Natale, in Italia nella zona rossa nei giorni festivi e prefestivi

Natale, bar, ristoranti e pasticcerie vicino a Serrata: ecco quali negozi rimarranno aperti

video

Ultimo aggiornamento: 19:05


© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *