Iva Zanicchi ricoverata al Covid di Vimercate: “Sono ancora malata, attenti al virus”

L’annuncio di Iva Zanicchi: ricoverata (Instagram)

Vimercate (Monza e Brianza), 13 novembre 2020 – “Stai attento e proteggiti“. Termina con a fascino la pubblicazione su Instagram di Iva Zanicchi, ricoverato dal lunedì al Vimercate dopo essere stato è risultato positivo per Covid-19. “Sono ancora in ospedale, ma sto bene – ha scritto la famosa cantante e conduttrice, informando i suoi sostenitori sul decorso della malattia. Temperatura, Speravo di poter tornare a casa ma ancora no“Il ricovero è iniziato pochi giorni dopo scoperta della positività: una volta arrivato in ospedale, ne è stato ritrovato uno polmonite bilaterale.

Vincitore di tre festival di Sanremo, presenzione da televisione, attrice, politica. Una donna ironica e capricciosa. Una forza che lo accompagna anche in questa battaglia. So che ci arriverò – aveva spiegato appena arrivata Vimercate, sempre attraverso il suo profilo social -. Ma a sentirlo dire … Adesso sono abbastanza calmo ma quando arriva la sera entro crisi. Penso che si prenderanno cura di me, sono molto gentili in questo nuovo ospedale. Il personale medico era andato a grazie del cantante e presentatore: “Ti mostrerò i miei angeli custodi“disse mostrandola infermieri. Oltre al supporto del personale sanitario, ha potuto contare anche Iva Zanicchi sull’adozione dei social media: centinaia di messaggi di affetto e auguri per una pronta guarigione. “Voglio ringraziare tutti, grazie tante – ha spiegato commossa – Non ho mai ricevuto una così grande dimostrazione di affetto”.

Originario di Reggio Emilia, “L’Aquila di Ligonchio” è la Brianza d’adozione, nella sua casa di Lesmo, dove ha trascorso la serrata di marzo-aprile. “Come tutti gli altri sono rinchiuso in casa, non metto il becco. C’è sempre un idiota che non gioca secondo le regole – dice dentro un’intervista sulle pagine de Il Giorno -. Ma se questo sacrificio non viene fatto, la vita di tutti ne sarà influenzata. ulteriore richiesta di estrema cautela: “Si prega di fare attenzione. Medici, infermieri e addetti alle pulizie fanno enormi sacrifici. Passano otto ore imbrigliate senza poter andare in bagno, senza poter bere, incredibile. Pensaci, fai attenzione, proteggiti e non ingombrare gli ospedali se non ne hai davvero bisogno. Infine, la promessa di nuovi aggiornamenti: “Ci sentiamo in questi giorni“.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *